Strade complete

I programmi "Strade complete" stanno investendo le città americane

Complete Streets promuove biciclette, scooter, traffico pedonale, metropolitana leggera, ecc., A scapito del trasporto privato. A Pittsburgh, l'uso della bicicletta e delle piste sarà zero in inverno quando le temperature si aggirano intorno ai 20 gradi.

Complete Streets è un programma globale ispirato agli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Il Smart Growth America sito web afferma:

Le strade complete sono strade per tutti. Sono progettati e gestiti per consentire un accesso sicuro a tutti gli utenti, inclusi pedoni, ciclisti, automobilisti e cavalieri di transito di tutte le età e abilità. Strade complete rendono facile attraversare la strada, raggiungere a piedi i negozi e andare in bicicletta al lavoro. Consentono agli autobus di funzionare in orario e di rendere le persone sicure a piedi da e verso le stazioni ferroviarie.

⁃ Editor TN

All'epoca in cui furono costruite molte strade di Pittsburgh, la velocità di marcia massima era dettata dai cavalli e, successivamente, a carrello alla massima inclinazione.

Ora, i conducenti tentano di manovrare quelle stesse strade strette e complicate a 40 o 50 miglia all'ora, ha affermato Karina Ricks, direttrice del Dipartimento di mobilità e infrastrutture della città.

“Questa è davvero una situazione estremamente pericolosa. Quando abbiamo corpi umani molto morbidi che si mescolano con questi oggetti metallici da 3 tonnellate ", ha detto. "Condividiamo queste strade ... facciamo parte di una comunità più ampia e [uno dei] compiti cardinali di essere in una comunità è proteggere e preservare gli altri membri della comunità."

La città Bilancio di capitale 2020 stanzia $ 17.7 milioni per rendere le strade sicure per tutti gli utenti, quasi il triplo dei fondi disponibili of precedente anni. Contenuti all'interno del programma "Complete Streets", i progetti elencati includono l'installazione di segnali pedonali, il controllo del traffico, l'infrastruttura della bicicletta e miglioramenti generali del paesaggio urbano. L'intenzione è di "razionalizzare" la carreggiata, ha detto Ricks.

"Le nostre strade sono molto caotiche", ha detto. "Quindi i conducenti sono stressati, i viaggiatori sono stressati e non stiamo davvero offrendo alle persone buoni modi per raggiungere le numerose opportunità di lavoro e servizi che abbiamo."

La città tanto atteso piano bici sarà fondamentale per risolvere quel caos, ha detto Ricks. Il nuovo piano decennale, che dovrebbe essere pubblicato entro la fine di gennaio per un commento pubblico, riguarderà sia come colmare le lacune nella rete esistente sia come espanderlo. Il piano prevede l'aggiunta di oltre 10 miglia di strutture per biciclette in 100 anni, ma "non stiamo cercando di aspettare 10 anni", ha detto.

Nei prossimi due anni, i funzionari di Pittsburgh collaboreranno con il no profit locale Bike Pittsburgh e Healthy Ride, che sarà supportato dal gruppo di difesa no profit con sede in Colorado, People For Bikes, per progettare e costruire 60 miglia di infrastrutture per biciclette nuove e aggiornate.

Un sistema connesso sarà più sicuro e consentire a più persone di scegliere il ciclismo come mezzo di trasporto praticabile, ha affermato Eric Boerer, direttore della difesa di Bike Pittsburgh. Ma forse soprattutto, aggiungerà prevedibilità alla rete stradale.

"L'infrastruttura per biciclette non è solo per i ciclisti, ma anche per i conducenti", ha affermato. "Quando crei uno spazio per tutti, rende l'intera strada meno caotica e la rende molto più tranquilla."

Pittsburgh fa parte di un più ampio spostamento nazionale nel modo in cui le città si avvicinano all'infrastruttura delle biciclette. Gli ultimi due o tre decenni hanno visto le città fare aggiunte frammentarie di una pista ciclabile qui o di un segmento di pista lì, ha dichiarato Kyle Wagenschutz, direttore dell'innovazione locale con People For Bikes.

Leggi la storia completa qui ...




Le sovvenzioni HUD minacciano di distruggere il tessuto delle città americane

Un anno fa è stato rilasciato il New York Post “Obama raccoglie dati personali per un database segreto di razza." In effetti, il suo "database segreto delle razze" era semplicemente un sottoinsieme del massiccio schema di raccolta dati creato da George W. Bush quando fondò l'ufficio del direttore dell'intelligence nazionale in 2005. Il DNI ha ristrutturato tutte le agenzie di intelligence statunitensi per creare un colosso unificato di raccolta dati. Il NY Post ha concluso: "Obama sta presiedendo il più grande consolidamento di dati personali nella storia degli Stati Uniti ".

Il primo uso politico di questa enorme base di dati è il programma di sovvenzioni HUD di Obama. Il NY Post lo ha notato in 2015:

“Città finanziate con fondi federali ritenute eccessivamente separate sarà costretto a modificare le proprie leggi di suddivisione in zone per consentire la costruzione di alloggi più agevolati nelle aree benestanti della periferia, e trasferire le minoranze del centro città in quelle aree prevalentemente bianche. Le mappe di HUD, che utilizzano punti per mostrare la distribuzione o la densità razziale nelle aree residenziali, saranno utilizzate per selezionare siti di alloggi a prezzi accessibili. " [enfasi aggiunta]

L'articolo di Tom analizza i dettagli del nefasto piano di Obama di utilizzare l'HUD per distruggere il tessuto stesso delle città americane. Editor TN

I proprietari di case in America dovrebbero tremare nei loro panni. Il governo federale ha deciso che le persone che hanno lavorato, salvato e pianificato in modo da poter acquistare case in quartieri piacevoli e sicuri di propria scelta, sono razzisti. Accusano che si tratta di una "ingiustizia sociale". Il governo ora afferma che è ingiusto a meno che tutti non possano avere lo stesso, che lo guadagnino o meno. E non importa se possono permettersi una simile casa. Ci viene detto che è razzista negare a qualcuno una casa uguale, solo perché non hanno i soldi per farlo. Privilegio bianco, non lo sai.

Potresti assistere alle proteste di "Black Lives Matter" che si svolgono nelle strade della città in tutto il paese. Potresti essere preoccupato che tale violenza possa accadere nel tuo centro. E potresti chiederti cosa c'è dietro tale attività. Bene, preparati a far sì che lo stesso tipo di minacce e violenze arrivi direttamente nel tuo quartiere semplicemente perché hai una bella casa.

Sembra inverosimile? Bene, hai bisogno dei dettagli su come l'agenzia federale per l'edilizia abitativa e lo sviluppo urbano (HUD) sta lavorando per far rispettare la sua nuova regola chiamata Affirmatively Furthering Fair Housing (AFFH).

Social Justice è il nome del gioco sotto AFFH. Ciò significa che lo stato di diritto viene respinto a favore della "correttezza". La giustizia sociale viene imposta su di noi usando pura emozione, fondamentalmente operando a livello di una ragazza di dodici anni in un negozio di animali a cui non piace vedere i cuccioli con i loro occhi tristi che guardano fuori da una gabbia. "Lascia che i poveri cagnolini escano", piange. La giustizia sociale si basa esclusivamente sulla ridistribuzione della ricchezza. La tua ricchezza Sono soldi per cui hai lavorato, salvato, investito e protetto per le TUE esigenze; I tuoi sogni; Il tuo futuro.

"SELFISH", grida i mongers della giustizia sociale. Perché dovresti avere così tanto quando gli altri hanno così poco? Non importa che dovevi risparmiare i tuoi soldi mentre eri costretto a pagare l'50% in tasse che teoricamente andavano a coloro che erano meno fortunati. Il fatto è che non esiste una "giustizia" in una tale politica. Invidia, desiderio, gelosia e furto sono molto più vicini alla verità.

Pensi che suoni duro. Bene, Mr. and Mrs. Property Owner, dimmi quanto suona duro! Come riportato da John Anthony di Sustainable Freedom Lab:

  • Il primo HUD sta costringendo ogni comunità che richiede le proprie sovvenzioni a completare una "Valutazione di un alloggio equo" per identificare tutti i "fattori che contribuiscono" alla discriminazione. Questi includono una suddivisione completa di razza, livelli di reddito, religione e origine nazionale di ogni singola persona che vive lì. Usano queste informazioni per determinare se il vicinato soddisfa un "equilibrio" predefinito determinato da HUD.
  • In secondo luogo, l'HUD richiede un piano dettagliato che mostri come la comunità intende eliminare i "fattori che contribuiscono" a questo "squilibrio".
  • Per produrre il piano di conformità della comunità, le regole HUD richiedono che una vasta gamma di "parti interessate" partecipino alla sua creazione, solo per assicurare il contributo della comunità e per mantenere le cose giuste, ovviamente. Questi includono gruppi per i diritti civili, promotori dell'edilizia abitativa a prezzi accessibili e organizzazioni di attivisti civici. Chiamano questa "società civile". Tutti hanno un ordine del giorno specifico di centro-sinistra e un chiaro interesse per il risultato.
  • Una volta che il piano è stato preparato, la comunità è tenuta a firmare un accordo per non intraprendere azioni "materialmente incompatibili con il suo obbligo di promuovere in modo affermativo un alloggio equo".
  • Una volta che la comunità fornirà risposte su come implementeranno la sovvenzione in base a queste linee guida con soddisfazione di HUD, riceveranno la sovvenzione.

Queste sono le regole che i vostri rappresentanti eletti localmente sono costretti a concordare per ottenere quel denaro "gratuito". E quasi tutti i consigli comunali e le commissioni di contea della nazione hanno già ricevuto tali sovvenzioni.

Ora chiedetevi, perché l'HUD sarebbe così insistente nel chiedere che la comunità si leghi ai cosiddetti gruppi per i diritti civili al fine di ottenere la sovvenzione. La risposta a questa domanda è diabolica.

Vedi, se la comunità esita a conformarsi in qualche modo; forse gli elettori locali decidono di rifiutare un programma o non ci sono abbastanza fondi locali per conformarsi pienamente, quindi l'HUD ha un'arma segreta che li aspetta. La mancanza di conformità, agli occhi di HUD, si traduce in azioni legali per violazioni dei diritti civili.

I gruppi per i diritti civili diventano uno strumento utile. Iniziano le proteste e chiedono "equità". Entrano in televisione. Fanno pressione sul municipio. E in soccorso arriva l'HUD con le proprie cause legali.

Baltimora, nel Maryland, è diventata una delle prime città a subire tali pressioni e minacce quando il NAACP ha fatto causa a Baltimora per presunta segregazione abitativa. L'argomento del NAACP era che la Sezione 8 sovvenzionava i programmi di edilizia abitativa "raggruppare le persone insieme, e ciò alimenta solo più criminalità e altri problemi".

La soluzione, afferma il NAACP, è quella di "integrare i poveri tra le famiglie più ricche". Per quanto scandaloso sembri, tali mongers della giustizia sociale in realtà accusano coloro che vivono in ricchi quartieri di "auto-segregazione per privilegi bianchi".

La pressione di questi gruppi, insieme all'enorme forza dell'HUD che li supporta, ha portato Baltimore a essere costretta ad accettare di spendere $ 30 milioni di dollari dei contribuenti nei prossimi dieci anni per costruire case 1,000 a basso reddito in quartieri benestanti. Il risultato sarà una distruzione dei valori di proprietà e la perdita di capitale proprio per i proprietari di case. In breve, la distruzione della ricchezza guadagnata, portando alla distruzione della classe media. Questo è ciò che fa il socialismo. Crea più poveri.

Inoltre, Baltimora si è mossa per distruggere i diritti di proprietà dei proprietari, negando loro la possibilità di non affittare a persone che non possono permettersi le loro proprietà. Naturalmente il governo non lo dice in questo modo, preferendo fingere che negare le persone che non possono pagare per la tua proprietà come "discriminazione". E chi pagherà il padrone di casa quando è bloccato con il conto? L'unico risultato sarà un minor numero di proprietari e meno scelte per l'alloggio.

A Portland, in Oregon, il famigerato "figlio della bandiera" delle politiche federali per lo sviluppo intelligente, il consiglio comunale ha ora approvato all'unanimità una nuova tassa per aumentare $ 12 milioni all'anno per pagare "alloggi a prezzi accessibili". "La mancanza di alloggi a prezzi accessibili è la più grande crisi della nostra città in questo momento ", afferma il commissario Dan Saltsman. Forse dovrebbe dare una lunga occhiata alla storia ventennale della crescita intelligente di Portland in cui enormi quantità di terra sono state rinchiuse per limitare lo "sprawl" della città. Ciò ha portato a carenze di terra, che hanno portato a divieti sulle case unifamiliari, che ha comportato la necessità di massicci edifici di appartamenti a molti piani, il che ha portato a maggiori costi e carenze di case. Ora, hanno una "crisi" di alloggi a basso reddito. La loro soluzione ora è un'altra imposta sulla costruzione, che aumenta ulteriormente i costi delle abitazioni.

Imparano mai? Il controllo del governo su ogni aspetto della nostra vita, come richiesto dal socialismo non funziona mai. Costi elevati, carenza e sacrificio sono l'unico risultato. Non è mai stato diverso ovunque sia stato applicato.

Ora l'HUD si sta affrettando a far valere AFFH con una vendetta. L'HUD ha corso per rendere la contea di Westchester, New York, l'esempio per più semi. Appena uscito dal nuovo playbook HUD, un gruppo privato per i diritti civili chiamato Anti-Discrimination Center ha fatto causa alla contea ai sensi del Federal False Claims Act, affermando che la contea di Westchester ha mentito quando hanno compilato il modulo di conformità HUD per la loro concessione. Dal momento che non esiste una definizione ufficiale di "Affirmatives Promuovere un alloggio equo", la definizione è qualunque sia l'HUD. Non c'è modo per il governo locale di vincere una simile causa. Il risultato della causa contro la contea di Westchester è stato di $ 62.5 milioni - una somma maggiore di tutto lo sviluppo della comunità e dei relativi finanziamenti ricevuti dalla contea da HUD.

Altre azioni legali vengono presentate contro le comunità in tutta la nazione mentre l'HUD aumenta la sua applicazione e i funzionari locali sono spaventati, chiedendosi cosa possono fare per combattere, se non altro. Alcuni hanno cercato di resistere all'HUD, rifiutando di conformarsi. Ma una volta che le cause legali sono state presentate e gli "organizzatori della comunità" hanno iniziato la loro pressione, la maggior parte ha rapidamente fatto marcia indietro.

Facciamo una cosa chiara. La legislazione sui diritti civili degli 1960 ha reso illegale vietare alle persone dei quartieri in base al loro colore o origine etnica. Ha garantito loro l'opportunità. Ma non ha detto nulla sul forzare la gente nei quartieri a vivere oltre i propri mezzi. Nessuno, indipendentemente dal loro colore o origine etnica, ha il diritto di farsi strada in un quartiere che non possono permettersi. Invece, devono fare la stessa cosa quelli che già vivono lì; lavorare, salvare, investire e preparare. Quindi nessuno può fermarli. Ha a che fare con la razza o alcuni "privilegi" speciali percepiti.

Per vent'anni noi oppositori di Agenda 21 e Smart Growth abbiamo messo in guardia dai pericoli derivanti dall'assunzione di queste sovvenzioni HUD. Siamo stati ignorati e chiamati matti della cospirazione. Il risultato ora è che HUD si è tolto i guanti. Non vi è più alcuna pretesa che esista alcun tipo di controllo locale sulla spesa della sovvenzione. HUD ora controlla la tua community. I diritti di proprietà sono morti, i valori di proprietà stanno morendo e i funzionari locali che hai eletto per guidare la tua comunità sono stati resi irrilevanti dai mafiosi HUD che sono tornati a collezionare.

Cosa fanno i rappresentanti delle comunità locali? Innanzitutto, smettere di prendere le sovvenzioni !!!!! In secondo luogo, resistere a questi criminali che intendono governare le nostre comunità. Resisti alle cause legali e resisti alla pressione dei gruppi di interesse speciale. In breve, rappresenta la tua comunità come sei stato eletto. E infine, potresti provare ad ascoltare quelli di noi che hanno studiato queste politiche per decenni invece dei serpenti striscianti dell'American Planning Association e dei loro simili che si riempiono le tasche di quei sussidi.

Le nostre libertà americane contano sui funzionari locali e statali per iniziare a stare in piedi da soli e rappresentare gli Stati Uniti, invece di rannicchiarsi in un angolo perché ci hai venduto lungo il fiume.

L'American Policy Center sta ora lavorando con funzionari che vogliono capire e reagire per salvare le loro comunità. Di recente abbiamo tenuto una teleconferenza per tali funzionari. Ecco un link ad esso così puoi sentire in prima persona i pericoli che stai affrontando e alcune soluzioni per combattere. Forse questa volta ascolterai.

Leggi la storia originale qui ...