Case study: come le aziende costringeranno i dipendenti a farsi vaccinare

Per favore, condividi questa storia!
Le aziende si stanno allontanando dallo stato-nazione e dallo stato di diritto imponendo politiche che sono palesemente distruttive per i loro dipendenti e clienti, nonché per la società in generale. La maggior parte degli organi di governo lascia che queste società facciano ciò che desiderano, senza alcun controllo normativo. ⁃ TN Editor

Un aggiornamento a Politica di viaggio aziendale di Bridgestone Americas, Inc datata 4 aprile 2021, è un esempio di come i datori di lavoro possono sfruttare la loro influenza sugli individui per rendere necessaria la vaccinazione COVID-19, anche se non lo impongono. La nuova politica si applica a tutti i dipendenti che viaggiano o incontrano clienti, ma le implicazioni sono inevitabili. Ci saranno due classi di dipendenti per il prossimo futuro: quelli che hanno ricevuto il vaccino e quelli che non l'hanno ricevuto. L'introduzione all'aggiornamento della politica lo afferma esplicitamente. Secondo i documenti interni forniti a PJ Media da un dipendente Bridgestone:

Di seguito è riportato un riepilogo degli aggiornamenti chiave ai protocolli della politica, che ora distinguono tra compagni di squadra completamente vaccinati e compagni di squadra parzialmente vaccinati o non vaccinati. È inclusa anche un'utile sessione di domande e risposte per aiutarvi ad avere conversazioni con altri membri del team e clienti sul loro stato di vaccinazione.

Molte aziende hanno messo in atto misure di sicurezza o divieti di viaggio durante la pandemia. La maggior parte dei datori di lavoro dà la priorità alla salute e alla sicurezza dei propri dipendenti ai fini della continuità aziendale e delle relazioni con i dipendenti. Tuttavia, se il lavoro di un dipendente richiede un viaggio e lui o lei ha una preoccupazione etica o medica riguardo alla ricezione del vaccino COVID-19, la nuova politica Bridgestone identificherà quel dipendente come non vaccinato. Questo stato sarà evidente nei sistemi aziendali interni e nei comportamenti richiesti in base al loro stato di vaccinazione.

Innanzitutto, l'azienda offre un "pagamento per il sostegno ai vaccini" di $ 100. Altre aziende hanno deciso di farlo, ma Bridgestone terrà traccia di tali informazioni in Workday, il loro sistema di gestione aziendale. Se i dipendenti non richiedono il pagamento, devono segnalare il loro stato di vaccinazione al Business Partner Risorse umane, che lo inserirà nel sistema. Secondo la politica, ai dipendenti potrebbe essere chiesto di presentare il loro record di vaccinazione COVID-19 rilasciato dal governo come prova della vaccinazione completa.

(Documenti interni Bridgestone)

Secondo HIPAA, lo stato della vaccinazione è considerato informazioni sanitarie protette secondo Abbye Alexander, JD, Partner, Kaufman Dolowich & Voluck, Orlando:

Secondo HIPAA, le registrazioni delle vaccinazioni sono informazioni sanitarie protette, osserva Alexander. Pertanto, se un dipendente ha ricevuto un vaccino COVID-19 può essere divulgato solo da un operatore sanitario se il dipendente ha fornito al fornitore la propria autorizzazione scritta.

"I datori di lavoro possono chiedere ai propri dipendenti se hanno ricevuto il vaccino, ma possono solo chiedere informazioni al fornitore di servizi sanitari del dipendente con l'autorizzazione scritta del dipendente", spiega Alexander. "Una volta ottenute queste informazioni, non possono essere divulgate dal datore di lavoro senza il consenso del dipendente."

Alexander osserva che le linee guida della Commissione per le pari opportunità di lavoro (EEOC) affermano che i datori di lavoro possono richiedere ai dipendenti di fornire la prova che hanno ricevuto un vaccino COVID-19. Tuttavia, la divulgazione di informazioni che riflettono una disabilità potrebbe implicare l'Americans with Disabilities Act, afferma.

Non è chiaro dalla politica quale personale dirigenziale avrebbe accesso alle informazioni sulle vaccinazioni dei dipendenti, tuttavia, dati i requisiti della politica di viaggio, i manager e le risorse umane avrebbero bisogno di conoscere lo stato di vaccinazione dei dipendenti per monitorare la conformità. È piuttosto sorprendente che Bridgestone non stia gestendo il pagamento del vaccino tramite un fornitore di servizi sanitari e di benessere o la sua compagnia di assicurazione sanitaria. Ciascuno di questi avrebbe creato un muro solido tra l'azienda e le informazioni sanitarie protette del dipendente, che, durante i 15 anni trascorsi nelle risorse umane, è sempre stata la situazione preferita.

recente rapporto della Kaiser Family Foundation va oltre. I punti chiave di quel rapporto mettono in dubbio la capacità di qualsiasi azienda o scuola privata di imporre un vaccino che la FDA non ha completamente approvato e spiega quando i mandati sono soggetti a esenzioni:

  • Alcuni datori di lavoro privati ​​richiedono vaccini antinfluenzali per i dipendenti nelle strutture sanitarie, a meno che non sia proibito dalla legge statale, e alcuni datori di lavoro e università hanno già istituito mandati per la vaccinazione COVID-19 per dipendenti e / o studenti; allo stesso tempo, diversi stati hanno cercato di limitare la loro capacità di farlo.
  • Più in generale, tuttavia, non è chiaro se i vaccini COVID-19 possano essere obbligatori mentre si opera nell'ambito di un'UEA e i tribunali non si sono ancora pronunciati in merito.
  • Quando in vigore, ai sensi della legge federale, i mandati sui vaccini possono essere soggetti a esenzioni basate su disabilità o obiezioni religiose.

Il rapporto rileva inoltre che gli Stati, che hanno la chiara autorità di richiedere le vaccinazioni come fanno per la frequenza scolastica, non utilizzano i mandati per le vaccinazioni degli adulti. Nessuno ha indicato l'intenzione di cambiare questa posizione con il vaccino COVID-19. Alcuni, come New York, stanno permettendo ad aziende private di farlo per loro con passaporti vaccinali. Altri, come la Florida, hanno proibito questa pratica.

Successivamente, la politica include una sessione di domande e risposte, che attribuisce la responsabilità ai singoli dipendenti di informarsi sullo stato di vaccinazione dei propri compagni di squadra per seguire i protocolli richiesti per la partecipazione a eventi e cene di gruppo.

(Documenti interni Bridgestone)

Mentre il consiglio fornito dice che la scelta di un individuo di essere vaccinato o di non rivelare tale stato deve essere rispettata, il resto della politica diventa una divulgazione richiesta in base al comportamento di un dipendente al fine di seguire la politica.

Ad esempio, ai dipendenti parzialmente vaccinati e non vaccinati viene chiesto di non visitare più strutture aziendali in un unico viaggio per quanto possibile. Se volano, non possono tornare in nessuna struttura aziendale per almeno cinque giorni e forse dieci giorni. Dopo cinque giorni, se ricevono un test negativo e sono privi di sintomi senza un altro contatto con un individuo positivo al COVID-19, possono tornare e devono mascherarsi.

Ad un certo punto, i vaccinati parzialmente non saranno soggetti a questo requisito, ma per il prossimo futuro lo saranno i non vaccinati. I dipendenti completamente vaccinati non sono soggetti a queste restrizioni a meno che non falliscano gli screening di ingresso o sviluppino sintomi COVID-19, un requisito per tutti i dipendenti. L'assenza di requisiti di quarantena indica che la direzione di Bridgestone ha fiducia che i dipendenti vaccinati siano ben protetti e non siano vettori di trasmissione.

Tuttavia, quando interagiscono con i loro compagni di squadra e clienti, i dipendenti vaccinati sono tenuti a valutare lo stato di vaccinazione degli altri per seguire le linee guida della politica. Ad esempio, quando si cena con i propri colleghi non vaccinati, è accettabile solo cenare all'aperto e tutti i partecipanti devono indossare maschere. I dipendenti non vaccinati e parzialmente vaccinati sono incoraggiati a ottenere pasti da asporto o fuori porta. Se scelgono di mangiare all'aperto, il loro gruppo è limitato a quattro persone e le distanze sociali devono essere mantenute mentre mangiano insieme.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

9 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Rodney Hoff

Ormai burbero le persone DEVONO VEDERE che questi Jab sperimentali di armi biologiche che NON POSSONO ottenere l'approvazione come VACCINO, perché non lo sono, non sono altro che DITTATURA AUTORITARIA.
Queste aziende meritano che i loro dipendenti o "compagni di squadra FFS" dicano NO e TUTTI se ne vanno, NESSUN SQUADRA NESSUNA CORPORATION.
Queste creature devono essere processate in un TRIBUNALE DI LEGGE COMUNE per tentato omicidio e danni.

Keith

Se si tratta di una violazione HIPAA, denunciarli a morte!

Kat

Questa è una follia assurda! Tutta questa merda per un virus non letale? Chiamo Bullchit! Nessuno mi dice cosa posso o non posso fare e sicuramente non mi diranno mai di prendere un vaccino!
Spero che lo stupido pastore si renda conto che sono loro che hanno permesso l'apertura di questo vaso di Pandora con la loro virtù che segnalava la presentazione del pannolino.
Non un bevitore qui, ma davvero considerando uno duro in questo momento, lol 😂.

Anne

Con il livello di follia nel mondo di oggi. Non sono sicuro che smetterei di bere alcolici se dovessi ricominciare. Questa è l'unica cosa con la grazia di Dio che mi incoraggia a rimanere sobrio e libero dalla droga.

dP_Ted

Sono davvero felice per te, Anne, e sono contento che tu stia dando credito dove il merito è dovuto. So che hai dovuto fare la tua parte veramente (difficile) per ripulirti e restare lì. Buon per te! Prego che il mio figlio più piccolo faccia lo stesso un giorno.

John Bush

Saluti!

70365422-bicchieri-di-birra-tintinnanti-sul-sfondo-cielo.jpg
Anne

Penso che anche le persone accetteranno questa truffa. Ho ricordato questa settimana che ci sono stati piani in cantiere per anni per sostituire il lavoro umano con robot e / o lavoro di intelligenza artificiale. Quindi da quello che vedo. La maggior parte, se non tutti, gli umani perderanno comunque il lavoro alla fine della giornata. Non riesco a pensare a un lavoro che valga la pena avere se è necessario che giochi alla roulette russa con la tua salute per ottenerne o mantenerne uno. Mi chiedo cosa faranno i dipendenti quando avranno perso la copertura sanitaria (anche se sono stati vaccinati) perché lo sono anche loro... Per saperne di più »

Erik Nielsen

Non vaccinato non hai il virus.
Vaccinato hai il virus dentro di te e il tuo sistema immunitario è limitato.
Quindi i vaccinati sono gli infestati con cui dovresti evitare qualsiasi contatto ravvicinato.