La cabala globale dei tecnocrati esposta attraverso l'analisi della rete

Adobe Stock
Per favore, condividi questa storia!
Un piccolissimo gruppo di collaboratori criminali è in cima al Grande Panico del 2020. Utilizzando un'analisi disciplinata della rete, i giocatori e gli schemi emergono proprio davanti ai tuoi occhi. Questo articolo nomina nomi, organizzazioni e connessioni, seguendo il denaro che ha finanziato tutto. È tempo che una rivolta globale escluda queste persone dalle politiche pubbliche. ⁃ Editore TN

Il video qui sopra è in tedesco. Fai clic su "Impostazioni" per modificare i sottotitoli in inglese tramite la funzione di traduzione automatica.

STORIA IN BREVE

> Il Club tedesco delle parole chiare fa un tuffo nella rete di individui e organizzazioni responsabili della truffa COVID

> Che sia palesemente visibile o meno, puoi identificare praticamente qualsiasi rete collegando punti tra individui e organizzazioni. Chi lavora con chi, dove e perché? Chi paga chi? E una volta fatto, puoi identificare più chiaramente le motivazioni dietro le varie decisioni

> La Bill & Melinda Gates Foundation sembra essere vicino alla cima, o al centro, di questa rete plandemica COVID. Gates è anche uno dei principali finanziatori dei media mainstream e la sua rete si estende alla politica alimentare globale e ai cambiamenti climatici

> La Fondazione Gates, attraverso il finanziamento del WEF, svolge un ruolo importante anche in The Great Reset, presentato ufficialmente durante un vertice del WEF nel maggio 2020

> Ogni aspetto concepibile della vita e della società è programmato per essere “ripristinato” secondo il loro piano. In definitiva, è lì che questa impresa criminale COVID sta cercando di portarci

Il video qui sopra, del Club tedesco Der Klaren Worte, o Club of Clear Words, fa un tuffo nella rete di individui e organizzazioni responsabili della truffa COVID. L'audio è in tedesco ma c'è una traduzione sottotitolata in fondo al video.

La rassegna è guidata dal giornalista e regista Markus Langemann. Come notato da Langemann, non sono necessariamente le persone con le idee migliori a vincere nella vita. Piuttosto, i vincitori sono quelli che si trovano nella rete "giusta", una rete con le persone nei posti giusti. Mai sottovalutare la potenza di una rete.

Alcune reti sono visibili. Un esempio potrebbe essere una rete di ex studenti a cui puoi unirti e utilizzare per promuovere la tua carriera. Altre reti sono più nascoste, segrete ed esclusive e possono essere raggiunte solo su invito selezionato di un altro membro.

Che sia palesemente visibile o meno, puoi identificare praticamente qualsiasi rete collegando punti tra individui e organizzazioni. Chi lavora con chi, dove e perché? Chi paga chi? E una volta fatto, puoi identificare più chiaramente le motivazioni dietro le varie decisioni.

Svelata una rete globale

In questo video, Langemann presenta “un documento di rete unico al mondo e che per la prima volta mostra la complessa rete di relazioni, di organizzazioni non governative (ONG), aziende, documenti e persone”.

Il documento di 170 pagine descrive in dettaglio più di 7,200 collegamenti tra 6,500 entità e oggetti, inclusi flussi di pagamento e investimenti.

“Nel caso della Bill & Melinda Gates Foundation, già a pagina 4 del documento, vedete che questa fondazione ha speso 43 miliardi di dollari [notare che sono miliardi con la “b”] solo negli Stati Uniti nel periodo dal 1994 al 2001 , e distribuito circa mezzo miliardo di dollari in Germania durante questo periodo”, dice Langemann.

Puoi rivedere e scarica qui il documento.1 Il documento è per lo più in inglese. Ha una portata incredibilmente completa e descrive in dettaglio una rete globale che sta lavorando dietro le quinte per influenzare la salute, la finanza e la governance globali.

Scarica il documento di analisi della rete

Come aspetto interessante, il documento è stato effettivamente creato utilizzando un software che gli investigatori e gli investigatori utilizzano per aiutarli a identificare connessioni nascoste tra potenziali sospetti. Tutti i punti dati, i documenti, i dati di pagamento e così via sono pubblicamente disponibili.

Le frecce rosse vengono utilizzate in tutto il documento per indicare i flussi di denaro, come sovvenzioni, donazioni e altri pagamenti. Ad esempio, come mostrato a pagina 3 del documento, almeno 21 università statunitensi sono finanziate da e attraverso solo tre organizzazioni chiave:

  1. Fondazione Bill & Melinda Gates
  2. Il progetto Open Philanthropy, una fondazione di ricerca e sovvenzione, collegata al WEF
  3. The Wellcome Trust, la seconda fondazione sanitaria più grande del mondo, con sede nel Regno Unito

Un piccolo gruppo a maglia stretta

Secondo lo specialista informatico anonimo che ha creato il documento, il nucleo di questa "rete criminale COVID", attorno alla quale ruota quasi tutto, non supera le 20 o 30 persone. Molti di essi appaiono a pagina 36.

Si sono riuniti l'8 maggio 2019 in un evento CDU/CSU in cui hanno discusso su come rafforzare la salute globale e attuare gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. La CDU/CSU è un'alleanza politica di due partiti politici tedeschi, l'Unione Cristiano Democratica di Germania (CDU) e l'Unione Cristiano Sociale in Baviera (CSU). I partecipanti includevano:

Hermann Gröhe, membro dell'Unione della Democrazia Cristiana (CDU) ed ex ministro della Salute
Ralph Brinkhaus, leader parlamentare della CDU
Dott.ssa Angela Merkel, ex cancelliera tedesca e membro della CDU
Ilona Kickbush, Ph.D., Graduate Institute of International and Development Studies, Ginevra
Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale dell'OMS
Il dottor Christian Drosten, un virologo tedesco che all'inizio del 2020 ha creato il test COVID PCR
Dott.ssa Clarissa Prazeres da Costa, microbiologa e specialista in malattie infettive
Joe Cerrell, amministratore delegato per l'Europa, il Medio Oriente e l'Asia orientale per The Gates Foundation
Il professor Jeremy Farrar, direttore del Wellcome Trust
Dr. Georg Kippels, membro della CDU
Jens Spahn, membro della CDU ed ex ministro della Salute

Da quell'incontro di maggio 2019 in poi, queste persone si ritrovano ancora e ancora, in gruppi di lavoro sovrapposti. Li trovi anche sfregarsi i gomiti in passato.

Ad esempio, Farrar, Drosten e Kickbush erano tutti presenti a un'esercitazione da tavolo del 14 febbraio 2019 sulla risposta internazionale agli eventi biologici deliberati, tenutasi alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco, come mostrato a pagina 124. Individui del Robert Koch Institute, i cinesi Erano presenti anche CDC e la Fondazione Gates.

Nel 2017 e nel 2018, Kickbush, Drosten e Farrar sono stati aggiunti come membri dell'International Advisory Board on Global Health. Farrar e Kickbush sono anche entrati a far parte del Global Preparedness Monitoring Board, un braccio congiunto dell'OMS e della Banca Mondiale, lanciato formalmente nel maggio 2018. (Il dottor Anthony Fauci è un altro membro di questo consiglio.) Altre due persone chiave all'interno di questa rete sono:

  • Dr. Chris Elias, presidente del Global Development Program presso la Gates Foundation. Anche lui fa parte sia del Global Preparedness Monitoring Board che dell'International Advisory Board on Global Health, insieme a Kickbush, Drosten e Farrar.
  • Il dottor Peter Piot, un microbiologo belga-britannico noto per le sue ricerche su Ebola e AIDS, professore di salute globale, direttore della London School of Hygiene and Tropical Medicine, ricercatore presso il Global Health Program della Gates Foundation ed ex sottosegretario -generale con le Nazioni Unite.

Organizzazioni chiave

A causa della complessità delle connessioni di rete, non esiste un modo semplice per riassumerle qui. Devi semplicemente sfogliare il documento, pagina per pagina. Detto questo, le organizzazioni chiave, le cui connessioni di rete sono dettagliate, includono:

Fondazione Bill & Melinda GatesThe Wellcome Trust, un'organizzazione finanziata e strategicamente collegata a GlaxoSmithKline (un produttore di vaccini in cui Bill Gates ha investito finanziariamente)
L'Organizzazione Mondiale della SanitàLa Fondazione Rockefeller
Il gruppo della Banca MondialeIl World Economic Forum (WEF)
GAVI, la Vaccine Alliance, fondata dalla Fondazione GatesCoalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI), fondata dai governi di Norvegia e India, la Gates Foundation, il Wellcome Trust e il WEF
Il Fondo GlobaleForum dei Giovani Leader Globali, fondato dal WEF nel 2004
FIND, l'alleanza globale per la diagnostica, cerca di garantire un accesso equo a diagnosi affidabili in tutto il mondoBig Pharma
Johns Hopkins UniversityCharité, Universitätsmedizin Berlino
Il Robert Koch InstituteLa Commissione europea
L'Agenzia europea di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA)L'Agenzia svizzera per i prodotti terapeutici
L'hub tedesco per la salute globale

Di questi, The Bill & Melinda Gates Foundation sembra essere vicino alla cima, o al centro, di questa rete criminale, a seconda di come la visualizzi. Gates è anche uno dei principali finanziatori dei media mainstream che, ovviamente, è importante se si vuole garantire una buona stampa unilaterale.

Controllo dei media di Gates

In passato, la Bill & Melinda Gates Foundation ha finanziato l'inserimento di messaggi "educativi" in programmi TV popolari come "ER", "Law & Order: SVU" e "Private Practice", inclusi argomenti come la prevenzione dell'HIV, la sicurezza chirurgica e la diffusione di malattie infettive, cioè le vaccinazioni.2 Ma quello era solo l'inizio.

Attraverso oltre 30,000 sovvenzioni, Gates ha contribuito con almeno 319 milioni di dollari ai media, tra cui CNN, NBC, NPR, PBS, The Atlantic, Texas Tribune (USA), BBC, The Guardian, The Financial Times, The Daily Telegraph (Regno Unito). ), Le Monde (Francia), Der Spiegel (Germania), El País (Spagna) e emittenti globali come Al-Jazeera.3

Oltre 38 milioni di dollari del denaro di Gates sono stati anche incanalati nei centri di giornalismo investigativo. La maggior parte di quei soldi è stata destinata allo sviluppo e all'espansione dei media in Africa.4 Come potresti sospettare, le donazioni di Gates sono vincolate. Come riportato dalla Columbia Journalism Review:5

"Quando Gates dona denaro alle redazioni, limita il modo in cui il denaro viene utilizzato, spesso per argomenti, come la salute e l'istruzione globali, su cui lavora la fondazione, il che può aiutare a migliorare la sua agenda nei media.

Ad esempio, nel 2015 Gates ha donato $ 383,000 al Poynter Institute, un'autorità ampiamente citata sull'etica del giornalismo ... destinando i fondi "per migliorare l'accuratezza nei media mondiali delle affermazioni relative alla salute e allo sviluppo globali". Kelly McBride, vicepresidente senior di Poynter, ha affermato che i soldi di Gates sono stati trasferiti a siti di verifica dei fatti dei media ...

Dal 2000, la Gates Foundation ha donato a NPR 17.5 milioni di dollari [ora fino a 24.6 milioni di dollari6] attraverso 10 sovvenzioni di beneficenza, tutte stanziate per la copertura della salute e dell'istruzione globali, questioni specifiche su cui Gates lavora".

Chi altro controlla i media?

Il potere di Gates sui media è immenso, ma non è un attore unico. Altri attori nel controllo dei media includono BlackRock e Vanguard Group, le due più grandi società di gestione patrimoniale del mondo, che controllano anche Big Pharma.7 Sono in cima a una piramide che controlla praticamente tutto, ma non si sente parlare del loro terrificante monopolio perché possiedono anche i media. Come notato nel video, "The Puppet Masters Portfolios", Vanguard e Blackrock:8

“... possiedono le notizie che sono state create, sono proprietari della distribuzione delle notizie che sono state create, sono proprietari delle vite dei giornalisti che riportano le notizie che vengono distribuite e che vengono create sullo schermo della tua TV. CBS, FOX, ABC, non importa quale stai guardando.

Allo stato attuale, è importante essere consapevoli del fatto che i media convenzionali sono sotto il controllo di potenti influenze – che si tratti di Bill Gates, BlackRock o Vanguard – e il loro intento primario non è quello di fornirti informazioni obiettive ma, piuttosto, di promuovere i programmi di quelle influenze.

Chi possiede davvero il mondo?

BlackRock e Vanguard possiedono anche azioni in un elenco incredibilmente lungo di praticamente tutte le principali società del mondo. A parte i media mondiali, le società controllate da Blackrock e Vanguard spaziano dall'intrattenimento e dalle compagnie aeree ai social media e alle comunicazioni9 — letteralmente tutto ciò a cui puoi pensare e molto che non puoi.

Insieme, formano un monopolio nascosto sugli asset globali e, attraverso la loro influenza sui nostri media centralizzati, hanno il potere di manipolare e controllare gran parte dell'economia e degli eventi mondiali e come il mondo vede tutto.

In tutto, BlackRock e Vanguard hanno la proprietà di circa 1,600 aziende americane, che nel 2015 hanno registrato un fatturato complessivo di 9.1 trilioni di dollari. Quando si aggiunge il terzo più grande proprietario globale, State Street, la loro proprietà combinata comprende quasi il 90% di tutte le società S&P 500.10

È interessante notare che Vanguard detiene anche una grande quota di Blackrock. A sua volta, Blackrock è stata definita da Bloomberg il "quarto ramo del governo" in quanto è l'unica azienda privata che ha accordi finanziari per prestare denaro al sistema bancario centrale.11

I proprietari e gli azionisti di Vanguard includono Rothschild Investment Corp,12 Edmond De Rothschild Holding,13 la famiglia italiana Orsini, la famiglia americana Bush, la famiglia reale britannica e la famiglia du Pont, le famiglie Morgan, Vanderbilt e Rockefeller.14,15

Gates detta anche la politica alimentare globale

Oltre alla sua presa sulla salute e sui media globali, la rete di Bill Gates include anche la politica alimentare e agricola globale. È anche uno dei più grandi proprietari di terreni agricoli negli Stati Uniti16 Se Gates fosse un sostenitore del biologico, la sua proprietà terriera sarebbe probabilmente vista come una buona cosa, ma è tutt'altro che.

Al contrario, non solo è un sostenitore di lunga data degli OGM e dei prodotti chimici tossici per l'agricoltura, ma ha anche continuato a esortare le nazioni occidentali a passare al 100% di manzo sintetico coltivato in laboratorio e si è scagliato contro i tentativi legislativi per assicurarsi che le carni false siano adeguatamente etichettati, poiché ciò rallenterà l'accettazione pubblica.17

Non sorprende che Gates sia investito finanziariamente nella maggior parte delle sue proposte “soluzioni” ai problemi del mondo, che si tratti di fame, malattie, pandemie virali o cambiamenti climatici.18

Sono questi tipi di sforzi egoistici che hanno fatto guadagnare a Gates il titolo non ufficiale del filantropo più pericoloso del mondo. Come notato da AGRA Watch,19 Vandana Shiva, Ph.D., e altri, la filantropia di Gates crea diversi nuovi problemi per ognuno che promette di risolvere e può essere meglio descritta come "filantrocapitalismo".

Ancora e ancora, l'approccio globalista di Gates all'agricoltura ha avuto conseguenze devastanti per la sostenibilità alimentare e ambientale in generale e per la sicurezza alimentare locale in particolare. È redditizio per Gates e i suoi alleati aziendali, tuttavia, e promuove il piano tecnocratico per controllare il mondo possedendo tutte le risorse del mondo.

Il WEF, fondato dal prestanome tecnocrate Klaus Schwab, è solo una delle agenzie non governative globali che aiutano a promuovere l'agenda distruttiva agricola e alimentare falsa di Gates.

Il grande ripristino della vita come la conosciamo

La Gates Foundation, attraverso il suo finanziamento del WEF, svolge un ruolo importante anche in The Great Reset, che è stato ufficialmente svelato durante un vertice del WEF nel maggio 2020. Come riportato da The Defender, il Great Reset:20

"... è una visione per trasferire il mondo in uno stato di sorveglianza totalitario e autoritario manipolato dai tecnocrati per gestire popolazioni traumatizzate, spostare la ricchezza verso l'alto e servire gli interessi degli oligarchi miliardari d'élite".

Ogni aspetto concepibile della vita e della società è programmato per essere "ripristinato" secondo il loro piano, comprese le politiche alimentari globali. A guidare quella specifica carica è un'organizzazione chiamata EAT Forum, cofondata dal Wellcome Trust, che si descrive come la "Davos for food".

La più grande iniziativa dell'EAT Forum si chiama FReSH, che mira a trasformare il sistema alimentare nel suo insieme. I partner del progetto in questa impresa includono Bayer, Cargill, Syngenta, Unilever e Google. EAT collabora inoltre con quasi 40 amministrazioni cittadine in Europa, Africa, Asia, Nord America, Sud America e Australia e aiuta l'UNICEF, finanziato da Gates, a creare linee guida dietetiche aggiornate.

Come puoi vedere, non importa quale rete stai guardando, che si tratti di salute globale, finanza, media, politica ambientale o cibo, la Gates Foundation, il WEF e Wellcome Trust sono lì, e collegare tutto insieme è il piano The Great Reset , con la sua Quarta Rivoluzione Industriale (un altro intruglio Schwab), che è la trasformazione dell'umanità stessa in cyborg connessi a Internet.

In definitiva, è lì che questa impresa criminale COVID sta cercando di portarci. Per evitare che quell'incubo distopico diventi il ​​nostro destino, dobbiamo vedere le reti nascoste che lavorano dietro le quinte.

Dobbiamo riconoscere che le decisioni non vengono prese per caso. C'è un piano e le decisioni in aree apparentemente disparate hanno in realtà lo stesso scopo. Non puoi vederlo se stai pensando che le persone, le organizzazioni e persino i paesi stanno lavorando in modo indipendente.

Sono infatti collegati in rete, che è ciò che li rende così potenti. La cosa che può interrompere o spezzare quel potere è la conoscenza pubblica di queste reti e la comprensione che l'obiettivo finale di tutte è "ripristinare" e "ricostruire" la civiltà ("Build Back Better") in una di loro creazione.

Fonti e riferimenti

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

13 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Kelli

Vorrei cogliere l'occasione per ringraziarvi per i vostri instancabili sforzi nella nostra lotta per la libertà. Se non fosse stato per lei, signor Wood, non avrei mai saputo della tecnocrazia. Ora, tutto ha perfettamente senso. Spero di vederti fare più interviste in futuro su piattaforme di libertà di parola mentre indirizzerò altri al tuo sito web ogni volta che l'occasione lo consente. "Quello che facciamo in vita riecheggia nell'eternità." – Maximus

Ultima modifica 9 mesi fa di Kelli
Pulce

L'hai fatto per tutta l'umanità, signore!

Questo è il primo posto a cui mando l'inconsapevole, per aggiornarmi.

GRAZIE!!!

[…] Leggi l'articolo originale […]

sto solo dicendo

#1- Blackrock, #2-avanguardia (il più ricco del mondo che possiede la proprietà di tutti i beni del mondo) e collaboratori: Gates, Soros, Clinton, Bush, Rothschild, Dupont, Rockefeller, JP Morgan, ecc. Questi che gestiscono il mondo per Satana. Il Grande Reset è il quarto regno gentile mondiale di cui si parla nella Bibbia, poi arriva la grande Tribolazione, 4 anni di cui si parla nel libro dell'Apocalisse, Daniele, Isaia e altri libri della Bibbia incluso Gesù stesso. Questo quarto regno è il resuscitato Impero Romano che governerà il mondo intero, con 7 re che Satana dà loro per governare. Un uomo sta arrivando, e lui... Per saperne di più »

sto solo dicendo

Ecco un ottimo video esplicativo. Nota anche se ha tralasciato il lato religioso. In tutto questo sono coinvolti anche il Papa ei Gesuiti. L'uomo nel video alla fine parla di un grande risveglio. Quella parte non è corretta, non accadrà e una citazione di Rumi che è un musulmano. Solo un avviso: http://timgielen.com/

[…] La cabala di tecnocrati globale esposta attraverso l'analisi della rete […]

[…] tecnocrazia.news […]

[…] La cabala dei tecnocrati esposta attraverso l'analisi della rete - di Patrick Wood - https://www.technocracy.news/global-technocrat-cabal-exposed-through-network-analysis/ – “Un piccolissimo gruppo di collaboratori criminali è in testa al Grande Panico di […]

trackback

[…] La cabala di tecnocrati globale esposta attraverso l'analisi della rete […]

[…] Fonte: notizie e tendenze sulla tecnocrazia […]

WW4

I paesi hanno costituzioni. L'unico motivo per cui Gates, Blackrock, Vanguard o Wellcome Trust dettano qualcosa è che le persone sono tenute all'oscuro del significato delle loro costituzioni. Ancora più importante, sono totalmente ignoranti su come applicarli.

I migliori avvocati che gravitano nel governo, o diventano i capi parlanti di gruppi di "libertà" (come il truffatore Stewart Rhodes) ma mai entrambi per far rispettare la Costituzione, lo sanno tutti. Le persone sono degli idioti. La verità non verrà insegnata a scuola, quindi le persone dovranno impararla da sole, o perderla tutta.