I satelliti di monitoraggio BlackSky avranno presto una risoluzione di 50 cm

Per favore, condividi questa storia!
Le immagini satellitari sono una componente chiave dell'intelligence geospaziale, o GEOINT, utilizzata dalle forze armate, dal governo e dagli interessi commerciali per micro-tracciare tutto sulla faccia del pianeta. Aiutato dall'intelligenza artificiale, la conoscenza artificiale dell'umanità e del suo ambiente può essere creata all'infinito. ⁃ TN Editor

Cielo nero si sta preparando per la prossima generazione della sua costellazione di intelligenza geospaziale. La società ha annunciato giovedì che i satelliti Gen-3 saranno progettati per fornire una risoluzione di 50 centimetri e ospitare più sensori tra cui l'infrarosso a onde corte (SWIR).

BlackSky ha attualmente sei satelliti in orbita, cinque dei quali sono operativi. Il i due più recenti satelliti sono stati lanciati da SpaceX nel mese di agosto. Il CEO Brian O'Toole ha affermato che BlackSky prevede di avere 16 satelliti in orbita entro il secondo o terzo trimestre del prossimo anno, per poi iniziare a lanciare i satelliti Gen-3 nel 2022.

Il design Gen-3 è un'evoluzione del sistema Gen-2 attualmente in produzione con Leone Stella. La risoluzione di 50 centimetri sui satelliti Gen-3 è un miglioramento di oltre 1 metro su Gen-2. O'Toole ha detto che SWIR è una diversa lunghezza d'onda delle immagini ottiche che fornisce capacità di scarsa illuminazione, con diverse bande spettrali che possono migliorare la comprensione dei clienti degli oggetti a terra come navi e automobili.

O'Toole ha affermato che il sistema Gen-3 rappresenterà un punto di riferimento nel tempo per l'azienda man mano che la sua costellazione per il monitoraggio globale maturerà.

"[Questa è la] convergenza della capacità del satellite, la capacità di utilizzarlo su scala globale, la produzione, gli algoritmi e quindi la capacità di metterlo nelle mani dell'utente e avere quel lavoro su scala", ha detto . “Ora stiamo solo eseguendo contro quello. Costruiremo più satelliti, miglioreremo i satelliti, gli algoritmi a terra, [e] l'esperienza dell'utente finale in termini di facilità d'uso, velocità con cui possono ottenere informazioni e qualità di tali informazioni ".

Inoltre, BlackSky ha completato una revisione preliminare del progetto del satellite Gen-3 per il US Army Programma prototipo Tactical GEOINT (TACGEO), nell'ambito di un contratto con la Defense Innovation Unit (DIU). Il progetto TACGEO utilizzerà la costellazione di BlackSky per l'intelligence, la sorveglianza e la ricognizione (ISR) per le missioni tattiche. BlackSky ha ricevuto il contratto TACGEO a gennaio ed è sulla buona strada per il lancio e la dimostrazione delle capacità operative nel 2022.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
CAWS

Sky net verrà lanciato presto.