La BRI prova mBridge: pilota di successo della piattaforma CBDC transfrontaliera

Per favore, condividi questa storia!
Secondo la BRI, il registro mBridge è una "nuova blockchain nativa", "progettata e sviluppata su misura dalle banche centrali per le banche centrali, per fungere da implementazione di una piattaforma specializzata e flessibile per i pagamenti transfrontalieri multivaluta". Questa tecnologia blockchain espansiva legherà il sistema della banca centrale mondiale a una struttura monolitica di controllo finanziario. ⁃ Editore TN
  • Venti banche nella RAS di Hong Kong, Thailandia, Cina continentale ed Emirati Arabi Uniti hanno utilizzato la piattaforma mBridge per condurre 164 transazioni di pagamento e valuta estera per un totale di oltre 22 milioni di dollari.
  • Il pilota fa avanzare la sperimentazione multi-CBDC stabilendo il valore reale direttamente sulla piattaforma
  • La BRI presenterà il pilota mBridge all'Hong Kong Fintech Week, insieme ad aggiornamenti su Project Aurum (CBDC al dettaglio) e Genesis 2.0 (finanza verde)

La Banca dei regolamenti internazionali (BRI) e quattro banche centrali hanno completato con successo un progetto pilota sull'uso delle valute digitali delle banche centrali (CBDC) da parte delle banche commerciali per transazioni di valore reale attraverso i confini, nell'ambito del progetto mBridge.

Il BIS Innovation Hub Hong Kong Center ha unito le forze con l'Autorità monetaria di Hong Kong, la Bank of Thailand, il Digital Currency Institute della People's Bank of China e la Banca centrale degli Emirati Arabi Uniti. Come dettagliato in a nuovi rapporto, 20 banche nelle quattro giurisdizioni hanno utilizzato la piattaforma mBridge per condurre 164 transazioni di pagamento e valuta estera per un totale di oltre 22 milioni di dollari in sei settimane, regolate direttamente sulla piattaforma.

Il progetto mBridge prevede una soluzione di pagamento transfrontaliero efficiente, a basso costo, conforme alle normative e scalabile con CBDC al centro. L'esperimento è stato progettato per operare in diverse giurisdizioni e valute, per esplorare le capacità della tecnologia del registro distribuito e l'applicazione del CBDC nei pagamenti transfrontalieri tra banche commerciali.

Il progetto fa parte degli sforzi in corso per sperimentare nuove tecnologie per fornire pagamenti e regolamenti transfrontalieri più rapidi, economici e sicuri, una priorità individuata dal G20. Molte giurisdizioni, in particolare le economie emergenti e in via di sviluppo, stanno perdendo l'accesso al

rete internazionale di servizi bancari di corrispondenza, lasciando molte famiglie e imprese senza un accesso sufficiente o conveniente al sistema finanziario globale per i pagamenti.

Consentendo lo scambio peer-to-peer e istantaneo di più CBDC su un'unica rete, Project mBridge mira a risolvere le inefficienze di lunga data nei pagamenti transfrontalieri e promuovere una maggiore inclusione finanziaria e innovazione nei pagamenti internazionali.

“L'esclusione finanziaria non è solo un problema per gli individui; colpisce anche le economie", afferma Cecilia Skingsley, responsabile del BIS Innovation Hub. "Questo progetto compie importanti passi avanti verso lo sviluppo di una piattaforma che ha il potenziale per promuovere sistemi di pagamento più inclusivi ed efficienti che andranno a beneficio di coloro che effettuano e ricevono pagamenti in diverse valute e giurisdizioni, nonché il funzionamento generale del sistema finanziario globale".

La BRI continuerà a lavorare su questo e su progetti simili per esplorare i requisiti degli utenti, le specifiche tecniche e il quadro di governance necessari per le CBDC interoperabili. Il team del progetto mBridge continuerà a costruire la tecnologia e a testarla al fine di produrre un prodotto con caratteristiche sufficienti per essere utilizzato dai primi utilizzatori nell'anno a venire e un sistema pronto per la produzione in seguito.

I risultati del pilota devono essere presentati a Hong Settimana Fintech di Kong, dal 31 ottobre al 4 novembre, insieme ad altri due progetti dell'Hong Kong Center:

  • Progetto Aurum, condotto con l'Autorità monetaria di Hong Kong e l'Istituto di ricerca scientifica e tecnologica applicata, ha creato uno stack tecnologico prototipo composto da un sistema interbancario all'ingrosso e un sistema di portafoglio elettronico al dettaglio. Il sistema dà vita a due diversi tipi di token al dettaglio: CBDC intermedio e stablecoin supportati da CBDC. Quest'ultimo è unico nello studio del CBDC fino ad oggi, supportando la stablecoin con CBDC detenuta nel sistema all'ingrosso interbancario. Il codice sorgente viene reso disponibile in BIS Piattaforma Open Tech, quindi accessibile alle banche centrali che esplorano la migliore architettura possibile per una CBDC al dettaglio.
  • Progetto Genesis 2.0 dimostra la fattibilità tecnica dei green bond tokenizzati associati ai cosiddetti carbon forward o interessi sui risultati di mitigazione. Questi sono tracciati digitalmente e consegnati automaticamente agli investitori, come spiegato in a rapporto. Genesis 2.0 è una collaborazione tra l'Hong Kong Centre del BIS Innovation Hub, l'Autorità monetaria di Hong Kong, l'UN Climate Change Global Innovation Hub e partner del settore privato.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
MICHAEL

QUESTO ARTICOLO NON FA UN OTTIMO LAVORO DI INSERIRE QUESTA CONVERSAZIONE NEL CONTESTO. CI SONO DIVERSI SISTEMI DI REGOLAMENTAZIONE INTERNAZIONALE MOLTO SICURI SOSTENUTI FINANZIARIAMENTE E UTILIZZATI DA TUTTE LE PRINCIPALI 50 BANCHE… IL DTC E IL SISTEMA SWIFT (ATTUALMENTE SWITCH GPI È IL PIÙ SICURO). ANCHE PER LE TRANSAZIONI PERSONALI, LA MAGGIOR PARTE DELLE BANCHE FORNISCE UNA “CHIAVE” CHE PUÒ ESSERE UTILIZZATA PER ACH E TRASFERIMENTI BANCARI DA PARTE PRIVATA. L'ATTUALE SISTEMA DI CRITTOGRAFIA OFFRE MONETE STABILI, ORO E MONETE ASSICURATI SU UNA BASE MOLTO SICURA CHE NON POSSONO ESSERE INTERFERITE DALLE BANCHE. LA MAGGIOR PARTE DEI SOSTENITORI DI QUESTO MBRIDGE SEMBRA ESSERE COLLEGATA A CCP... SONO... Per saperne di più »

Ultima modifica 2 mesi fa di MICHAEL

[…] BIS testa mBridge: pilota di successo della piattaforma CBDC transfrontaliera […]

[…] BIS testa mBridge: pilota di successo della piattaforma CBDC transfrontaliera […]