La Banca d'Inghilterra collabora con Accenture per il nuovo sistema di pagamento

Bank of England
Per favore, condividi questa storia!
La Banca d'Inghilterra è la banca centrale più potente del mondo, a parte la Federal Reserve negli Stati Uniti BOE sta guidando verso la valuta digitale (CBDC) e l'ultima data obiettivo è il 2025. La partnership di BOE con Accenture è un matrimonio tecnocratico fatto nell'Ade . ⁃ TN Editor

La scorsa settimana lo è stato annunciato dalla Banca d'Inghilterra che avevano nominato Accenture, una società di servizi professionali, come loro 'Partner per la fornitura di tecnologia'per il rinnovo del sistema di pagamento RTGS (Real Time Gross Settlement) del Regno Unito. La notizia era in linea con la tempistica della BOE di decidere un partner tecnologico entro l'estate del 2020.

Prima di esaminare le implicazioni più ampie della partnership di Accenture con la banca, vale la pena notare un paio di cose sull'azienda.

In primo luogo, a parte il loro nuovo rapporto trovato con la BOE, Accenture è un partner strategico del World Economic Forum e lo è da vent'anni. Questo è lo stesso WEF che sta spingendo a gran voce il concetto di 'Ottimo reset'nei settori dell'economia, della società, della geopolitica, dell'ambiente e della tecnologia.

In secondo luogo, Accenture fornisce a R3 soluzioni IT. R3 sono un 'azienda di software blockchain aziendale'che eseguono una piattaforma basata su un registro distribuito chiamata'Corda'. Ciò è rilevante perché nel 2018, R3 era tra molte altre istituzioni che hanno preso parte a un BOE guidato 'Proof of Concept del programma di rinnovo RTGS'. Il punto del concetto era vedere se i sistemi di R3 e le loro controparti potevano connettersi al rinnovato RTGS. Il risultato finale ha mostrato che potevano.

Commentando la partnership di Accenture con BOE, Victoria Cleland (Executive Director of Banking, Payments and Innovation) ha affermato di rappresentare 'una pietra miliare nel nostro ambizioso ed entusiasmante programma per rinnovare RTGS. " Sottolineando che il programma di rinnovo RTGS è una priorità chiave della BOE, Cleland ha aggiunto che "il nuovo servizio RTGS sarà progettato non solo a beneficio di tutti nel paese che effettua i pagamenti, ma per mantenere il Regno Unito all'avanguardia dell'innovazione nei pagamenti. '

Sulabh Agarwal, un amministratore delegato di Accenture, ha detto che 'il sistema rinnovato consentirà agli istituti finanziari di accedere a una piattaforma di pagamenti più moderna e sicura, adatta al futuro. '

L'obiettivo stabilito nel comunicato stampa afferma che la nuova RTGS inizierà a essere consegnata nel 2022. Ciò è confermato da un "Piano del programma di rinnovo RTGS'pubblicato dalla banca poco fa. Sono previste diverse fasi di transizione fino all'entrata in linea dei servizi rinnovati tra il 2023 e il 2024. Il programma si chiuderà nel 2025 con la rinnovata RTGS pienamente operativa.

L'argomento di RTGS è uno di cui ho pubblicato regolarmente dal 2018. Se non hai familiarità con il background di RTGS, ti consiglio di esaminare alcuni degli aspetti chiave.

Quello che più mi preoccupa è la potenziale interazione tra il rinnovato RTGS e la futura emissione di una valuta digitale della banca centrale BOE. Un paio di nuove informazioni che ho incontrato di recente danno credito a questa possibilità.

Il primo è di giugno 2019, quando la BOE ha discusso del 'ultime riflessioni sull'utilizzo delle API per migliorare il modo in cui gli utenti interagiscono con il rinnovato servizio RTGS (Real-Time Gross Settlement)'. API sta per "Application Programming Interface", ed è descritto dalla banca come"un insieme di funzioni e procedure che consentono la creazione di applicazioni che accedono alle funzioni o ai dati di un sistema operativo. '

Il motivo per cui lo sollevo è perché nel marzo 2020, quando la BOE ha pubblicato un documento di discussione di 57 pagine intitolato "Valuta digitale della banca centrale: opportunità, sfide e design", hanno parlato di API insieme a"Fornitori di servizi di pagamento'per un CBDC. Ecco un estratto da un articolo che ho pubblicato sul giornale nel maggio 2020:

Per accedere a CBDC, i clienti dovrebbero registrarsi con un provider. Tuttavia, ciò avverrebbe con determinate condizioni. L'identità degli utenti dovrebbe essere autenticata, sia per aprire un conto che per effettuare pagamenti, in nome della protezione contro le frodi e dell'estinzione del riciclaggio di denaro. I diritti all'anonimato dovrebbero essere revocati.

Per quanto riguarda il modo in cui i pagamenti CBDC verrebbero elaborati, la BOE menziona che le transazioni tra utenti dello stesso fornitore potrebbero passare attraverso i propri sistemi e non avrebbero bisogno di essere ratificate dal registro principale della banca. Ma i pagamenti CBDC tra due diversi fornitori - dicono Barclays e Santander - dovrebbero passare attraverso il libro mastro e, per estensione, la BOE.

Collegato a "Payment Interface Providers" è qualcosa chiamato "Application Programming Interface" (API). È questo che consentirebbe ai fornitori del settore privato di connettersi al registro principale della BOE. Qualsiasi accesso non autorizzato verrebbe automaticamente bloccato, poiché l'accesso sarebbe consentito solo alle aziende regolamentate.

In breve, l'API starebbe tra "Fornitori di interfaccia di pagamento'come un muro di sicurezza in un sistema CBDC. Il fatto che l'API sia in discussione come parte del rinnovato RTGS, così come un futuro CBDC, è un'indicazione della sua rilevanza.

La seconda informazione viene da una riunione tenutasi il 2 giugno 2020 dall'Organo Consultivo Esterno del Programma di Rinnovo RTGS. Tra i partecipanti a questo organo figurano Barclays e Lloyds Banking Group. Oltre a discutere gli ultimi aggiornamenti sul rinnovato RTGS, l'ultimo punto dell'incontro è stato dedicato alla Valuta Digitale della Banca Centrale e verbalizzato come segue:

È stato fornito un aggiornamento sul lavoro della Banca d'Inghilterra sulla valuta digitale della banca centrale (CBDC), con particolare attenzione al documento di discussione, pubblicato nel marzo 2020. È stato spiegato che la Banca non aveva preso alcuna decisione di emettere una CBDC. Il documento mirava a fungere da base per lo svolgimento di discussioni sul modo in cui una CBDC nazionale potrebbe potenzialmente svolgere un ruolo utile nel raggiungimento degli obiettivi della Banca.

CBDC è stato ulteriormente esplorato con altre banche centrali. Una considerazione chiave è stata se il pubblico avrebbe scelto di utilizzare un CBDC e quale sarebbe l'impatto sulla stabilità finanziaria e monetaria.

Per sottolineare ulteriormente l'importanza del documento di discussione a cui si fa riferimento nel verbale, è stato questo documento a menzionare come il lavoro della banca su un CBDC li avrebbe aiutati a "capire se CBDC potrebbe interagire con il rinnovo RTGS'. Nella mia serie di articoli che esaminavano il documento, ho richiamato l'attenzione sulla convinzione della BOE che il libro mastro centrale al centro del nuovo RTGS 'potrebbe basarsi sul nostro ambizioso rinnovo del servizio RTGS e integrare le iniziative del settore privato per migliorare i pagamenti'.

Direi che ciò che stiamo vedendo qui è come la riqualificazione del sistema di pagamento della BOE sia fondamentale nella ricerca dell'emissione di CBDC. In tal caso, la tempistica per il rinnovo di RTGS fornisce alcune indicazioni su quando la banca può tentare di introdurre una CBDC.

Prendete in considerazione a questo punto la Banca dei Regolamenti InternazionaliInnovazione BRI 2025', in cui la tecnologia alla base della valuta digitale gioca un ruolo fondamentale. Il completamento del rinnovato RTGS è previsto per il 2025, e in questo periodo anche la Federal Reserve sta progettando di lanciare un nuovo sistema di pagamento chiamato 'fednow'.

La BRI non ha discusso del motivo per cui l'anno 2025 sembra avere una tale importanza. Tutto ciò che sappiamo per certo è che tra cinque anni le banche centrali dovrebbero disporre di un nuovo sistema di pagamento compatibile con la tecnologia blockchain e di registro distribuito, che di per sé getterebbe le basi per la realizzazione di un CBDC.

Se i pianificatori globali rispettano le loro tempistiche, entro il 2025 la valuta digitale della banca centrale inizierà a essere lanciata in Occidente. Nel frattempo, nella Cina orientale stanno spingendo avanti con il lancio di un CBDC. Come riportato a giugno, le prove sono già iniziate in quattro città in tutto il paese. Ma un lancio molto più ampio sembra essere sulle carte per il momento delle Olimpiadi invernali di Pechino nel 2022. Proprio quando il rinnovato RTGS inizierà ad essere online.

Nel Regno Unito, la posizione pubblicamente dichiarata della Banca d'Inghilterra è che qualsiasi CBDC "probabilmente fungerà da complemento al denaro piuttosto che da sostituto'. Tratterei questo con la massima cautela, semplicemente perché è in contrasto con il direttore generale della BRI, Agustin Carstens, che ha dichiarato che in un mondo CBDC tutti i pagamenti sarebbero esclusivamente elettronici. Per citarlo direttamente, 'Lui o lei non avrebbe più la possibilità di pagare in contanti'.

A mio avviso, l'obiettivo delle élite bancarie è implementare una rete CBDC globale come meccanismo per la graduale eliminazione del contante. All'inizio di quest'anno il denaro fisico ha subito un duro colpo a causa del blocco dei paesi. I livelli di liquidità stanno iniziando a riprendersi nel Regno Unito, ma rimangono ben al di sotto di dove erano nel 2019. Un altro round di blocchi diffusi in mezzo a una recrudescenza della pandemia eroderebbe ulteriormente la fiducia delle persone nel maneggiare le banconote.

Mentre il volume delle transazioni bancomat in Gran Bretagna era di 50.9 milioni un anno fa, oggi è di 32.8 milioni. Non è difficile immaginare che i livelli tornino ai livelli di aprile - 20.5 milioni - o peggio se la stagione autunno / inverno porta con sé il tanto decantato 'seconda ondata'.

Una cosa di cui sono particolarmente preoccupato sono i rapporti un recentissimo 'gioco di guerra'sessione tra il primo ministro Boris Johnson e il cancelliere Rishi Sunak, dove a quanto pare si è discusso che agli over 50 potrebbe presto essere ordinato di rimanere a casa per evitare un altro blocco nazionale. Sono le persone con più di 50 anni che hanno maggiori probabilità di essere quelle che persistono nell'usare i contanti come pagamento. Limitarli al punto in cui sono effettivamente costretti a casa per paura e si può vedere come sarebbe influenzata la rete di cassa.

Mentre il mondo continua ad essere avvolto dall'isteria del Covid-19, dietro le quinte le banche centrali stanno procedendo silenziosamente su due fronti: il rinnovo dei sistemi di pagamento e i piani per l'emissione della valuta digitale della banca centrale. Entrambi sembrano andare di pari passo.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

7 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti