Armonizzare i servizi di protezione dell'infanzia per far rispettare l'istruzione pubblica

Wikimedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Le scuole pubbliche insegnano la propaganda del governo, condizionando gli studenti ad essere buoni cittadini globali senza mettere in discussione la retorica. Quando la scuola a casa non riesce a insegnare la stessa propaganda, lo stato si sposta per costringerli a tornare nelle scuole pubbliche. Tale persecuzione nei confronti dei genitori della scuola di casa è vista praticamente in ogni nazione sulla terra. ⁃ Editor TN

La scuola è esperta nel sradicare l'individualità e nel far rispettare la conformità. Nel suo libro, Capire il potere, Noam Chomsky scrive: "In effetti, l'intero sistema di istruzione e formazione professionale è un filtro molto elaborato, che elimina solo le persone troppo indipendenti, che pensano da sole e che non sanno essere sottomesse, e così via — perché sono disfunzionali per le istituzioni ”.

Questo processo di filtraggio inizia molto presto nella scuola di un bambino poiché la conformità viene premiata e la divergenza viene punita.

Obbedienza delle razze della scuola pubblica

Ai genitori viene sempre più richiesto di obbedire, di conformarsi alle richieste di una scuola anche se credono che tali ordini possano non essere appropriati per il loro bambino.

Molti di noi hanno giocato a questo gioco da scolari. Conosciamo le regole. I bambini che alzano le mani, colorano le linee e obbediscono; i bambini che sfidano le regole lottano. Il problema ora è che le regole si stanno estendendo oltre l'aula. Ai genitori viene sempre più richiesto di obbedire, di conformarsi alle richieste di una scuola anche se credono che tali ordini possano non essere appropriati per il loro bambino.

Nel mio lavoro di advocacy con le famiglie homeschooling in tutto il paese, ascolto spesso storie di genitori che hanno deciso di homeschool i loro figli perché le scuole li stavano facendo pressioni affinché rispettassero vari piani educativi speciali, spingessero i farmaci sui loro figli o si sottoponessero ad altre procedure restrittive che sentivano non erano nel miglior interesse dei loro figli. Ancora più straziante è la crescente tendenza dei funzionari scolastici a scatenare servizi di protezione dell'infanzia (CPS) su genitori, educatori a domicilio o meno, che si rifiutano di arrendersi alle richieste di un distretto.

Arma i servizi di protezione dell'infanzia

Un investigatore rapporto by Il rapporto Hechinger e HuffPost pubblicato il mese scorso ha rivelato che le scuole utilizzano sempre più i servizi di protezione dei minori come "arma" contro i genitori. Ha detto:

Stufo di quelli che vedono come genitori ostinati che non accettano servizi educativi speciali per il loro bambino o che disturbano i bambini che rendono difficile l'apprendimento, le scuole a volte usano la minaccia di un'indagine di protezione dell'infanzia per costringere i genitori forti a rispettare i desideri della scuola o il trasferimento dei loro figli in una nuova scuola. Tale approccio non è solo improprio, ma può essere devastante per le famiglie, anche se in definitiva le accuse sono ritenute infondate.

Più preoccupanti, queste minacce colpiscono in modo sproporzionato genitori a basso reddito e minoritari. Secondo il rapporto:

Tali famiglie hanno anche meno risorse per combattere. Quando una famiglia in un ricco quartiere di Brooklyn ha appreso circa due anni fa che la scuola del loro bambino aveva avviato un'indagine ACS [Amministrazione dei servizi per l'infanzia di New York] contro di loro, hanno fatto causa al dipartimento di educazione della città. I genitori di quartieri a basso reddito, neri di maggioranza e latinoamericani, pochi dei quali possono permettersi questa opzione, affermano che tali indagini possono essere una parte regolare, anche prevedibile, dei genitori.

Genitori proattivi di bullismo

Per i genitori che non sono soddisfatti della scuola del proprio figlio e decidono di ritirare il figlio per l'istruzione domiciliare, le minacce delle indagini sul benessere dei bambini a volte possono trasformarsi in azioni. In Massachusetts, una madre lo è riferito citando in giudizio le scuole pubbliche di Worcester dopo che i funzionari della scuola le avevano chiamato il Dipartimento dei bambini e delle famiglie del Massachusetts (DCF) per presunta "negligenza educativa", anche se la madre sostiene di aver depositato diligentemente le sue scolaresche per suo figlio di otto anni a metà anno.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
2 Discussioni dei commenti
0 Discussione risposte
0 Seguaci
Per molti commenti
Discussione più calda del commento
1 Autori di commenti
EWM Autori di commenti recenti
Sottoscrivi
ultimo il più vecchio più votati
Notifica
EWM
ospite
EWM

"In tutti i paesi, in tutti i secoli, il motivo principale per cui il governo ha istituito scuole è quello di minare i deboli politicamente convincendo i loro figli che i leader sono buoni e le loro politiche sagge". ~ Marshall Fritz "E cos'è un buon cittadino ? Semplicemente uno che non dice mai, fa o pensa a qualcosa di insolito. Le scuole sono mantenute al fine di portare questa uniformità al punto più alto possibile. Una scuola è una tramoggia in cui i bambini vengono sollevati mentre sono ancora giovani e teneri; in essi sono pressati in alcune forme standard e coperti dalla testa... Leggi di più "