L'Arizona è la prima ad adottare le patenti di guida digitali sugli iPhone

Per favore, condividi questa storia!
Non è solo che l'Arizona si è unita al branco di stati impazziti per la sorveglianza che hanno promosso l'identificazione digitale, ma è stato il PRIMO stato a farlo. Sfortunatamente, i leader dell'Arizona, non la popolazione generale, sono diventati un capofila nel Great Reset e stanno fornendo la "corsa del barbone" a tutti gli altri per implementarlo. ⁃ Editore TN

L'Arizona offre ora copie digitali delle patenti di guida e degli ID emessi dallo stato su iPhone e Apple Watch. Almeno altri 11 stati stanno attualmente considerando piani simili. Come ha sottolineato un professore di etica tecnologica, "Apple ora sta cercando di integrare verticalmente tutta la tua vita nel suo telefono".

Il New York Times riporta che l'Arizona è diventato il primo stato a offrire ai residenti copie digitali delle patenti di guida e delle carte d'identità statali disponibili sui loro iPhone. La mossa fa parte di una partnership con Apple annunciata lo scorso anno che dovrebbe espandersi in Colorado, Connecticut, Georgia, Hawaii, Iowa, Kentucky, Maryland, Mississippi, Ohio, Oklahoma e Utah e nel territorio di Porto Rico.

Ma l'espansione sta affrontando qualche respingimento, con alcuni preoccupati per i problemi di privacy e la crescente influenza di Apple. Attualmente, pochissimi stati accetteranno una patente di guida digitale come valida e non è ancora stato rivelato se gli altri stati hanno accettato di aderire all'Arizona.

Anche se in alcuni casi le patenti digitali saranno considerate un documento d'identità valido, i residenti dell'Arizona dovranno comunque consegnare le loro patenti di guida fisiche ufficiali e un documento d'identità del governo se vengono fermati dalla polizia o tesserati in un bar. Le licenze digitali saranno attualmente accettate solo in determinati punti di controllo di sicurezza presso l'aeroporto internazionale di Phoenix Sky Harbor.

L'Arizona Motor Vehicles Division ha stimato la scorsa settimana che 11,500 persone hanno richiesto copie digitali della loro patente o carta d'identità. Bill Lamoreaux, portavoce della Motor Vehicles Division in Arizona, ha dichiarato: “Se a loro piace la tecnologia e vogliono essere tra i primi ad adottarla, con tutti i mezzi. Questo è assolutamente volontario”.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Tratto da Technocracy News & Trends […]

strada per andare arizona. Vedo il tuo,e davanti alla curva con tutte le cose che saranno completamente bruciate al Giudizio.