L'Arabia Saudita per costruire un'utopia tecnocratica futuristica

Per favore, condividi questa storia!
L'Arabia Saudita prevede di costruire città futuristiche nel deserto che ricordano i Technates della Tecnocrazia negli anni '1930, cioè città completamente ingegnerizzate progettate per controllare le persone che vivono in esse. "The Line" è l'ultimo annuncio e deve essere visto per crederci. ⁃ TN Editor

Al resto del mondo, l'Arabia Saudita può sembrare un regno quasi medievale in cui le donne lottano ancora per i diritti fondamentali, dove chierici barbuti gestiscono i tribunali e dove i condannati vengono regolarmente decapitati con la spada in pubblico. Ma la monarchia saudita - come i suoi vicini a Dubai e Abu Dhabi - ha a lungo accarezzato i sogni di balzare in un futuro high-tech. L'ultimo re saudita ha creato piani per sei nuove città nel deserto, tutte annunciate come passi di trasformazione verso un mondo oltre il petrolio.

Ora i sauditi hanno annunciato una fantasia che fa sembrare tutti i loro sforzi precedenti mansueti. Il principe ereditario Mohammed bin Salman, il sovrano de facto, ha pubblicato un cortometraggio a gennaio che delinea i suoi piani per la linea, un'ecotopia postmoderna da costruire sulla costa nord-occidentale del regno. Sarà una stretta striscia urbana lunga 106 miglia senza strade, senza auto e senza inquinamento. MBS, come è noto il principe ereditario, prevede di versare 500 miliardi di dollari nella Linea e nei progetti correlati, che è un sacco di soldi anche per gli standard sauditi. Definisce la linea una "rivoluzione di civiltà" che deve essere abitata da un milione di persone "da tutto il mondo". Perché qualcuno vorrebbe trasferirsi lì, e perché una città dovrebbe avere la forma di un filo di capellini, nessuno lo sa.

Guardare il video promozionale del principe ereditario significa immergersi in una forma di arroganza tipicamente saudita, che mescola trionfalismo religioso e grandiosità reale. Il film inizia con un rapido montaggio delle più grandi scoperte scientifiche e tecniche del XX secolo, inclusa un'immagine incongrua del re fondatore dell'Arabia Saudita - come se fosse stato un innovatore in stile Steve Jobs piuttosto che un deserto a cavallo di cammelli guerriero. Le date lampeggiano sullo schermo in un carattere vintage mentre vediamo le immagini della prima trasmissione radiofonica commerciale (20), i primi televisori a colori (1920), il primo trapianto di rene riuscito (1953), il primo uomo sulla luna (1954), la nascita di Internet. Dopo aver sfogliato le glorie di YouTube e della realtà virtuale, lo schermo si oscura e vengono visualizzate le parole, bianche su sfondo nero: "Cosa c'è dopo?"

Stacco su MBS su un palco nel suo abito bianco lungo fino al pavimento. Tiene un breve discorso in stile TED, mentre dietro di lui vediamo un modello topografico di quella che sembra crosta lunare annerita. Un sottile flusso di fuoco verde brillante lo attraversa, e per un momento mi aspettavo quasi che Godzilla apparisse e combattesse con il principe. Il mostro cinematografico giapponese, nato dalla paura del secondo dopoguerra e dall'entusiasmo per il potere della tecnologia, sarebbe stranamente appropriato qui. Ma no: quel raggio verde ha lo scopo di rappresentare la linea.

Mentre MBS evoca questo coraggioso nuovo mondo, nessun viaggio durerà più di 20 minuti! zero emissioni di carbonio! - hai la sensazione che la sua faccia tosta sia a dir poco metafisica. Sembra credere che la natura stessa sia al suo comando. Questo non dovrebbe essere del tutto sorprendente, perché MBS promuove idee altrettanto stravaganti dal 2017, quando ha introdotto per la prima volta Neom, il più ampio sviluppo futurista di cui la Linea fa parte. (Il nome è un miscuglio di parole greche e arabe per "nuovo" e "futuro".) Il prospetto di Neom descriveva "un nuovo modo di vivere dalla nascita alla morte che raggiunge mutazioni genetiche per aumentare la forza umana e il QI", secondo un 2019 articolo nel Wall Street Journal. La semina delle nuvole porterebbe la pioggia nel deserto. Il progetto include una pianificazione seria e realistica sulla desalinizzazione, l'energia alternativa e l'agricoltura nel deserto, mi è stato detto da Ali Shihabi, un membro del comitato consultivo di Neom. Ma quelle idee sono state messe in ombra da discorsi stravaganti di treni ad altissima velocità, cameriere robotiche e spiagge con sabbia splendente.

L'arroganza alla base di queste proposte, alimentata da generazioni di yes men (inclusi consulenti occidentali ben pagati), sarà familiare a chiunque abbia trascorso del tempo in Arabia Saudita. Tuttavia, potresti aspettarti un po 'più di circospezione da MBS, almeno in questo momento. Questo è l'uomo che è accusato di aver ordinato il raccapricciante omicidio di Jamal Khashoggi, il giornalista saudita attirato al consolato saudita di Istanbul nel 2018, poi strangolato e smembrato con una sega da osso da una squadra inviata da Riyadh. Khashoggi ha osato scrivere colonne leggermente critiche sul Washington Post. I dettagli della sua brutale uccisione hanno scioccato il mondo e reso MBS un paria. Ha condannato l'omicidio e nega qualsiasi ruolo in esso. (La CIA chiede di dissentire.)

L'umiltà non è nei geni di MBS, nel bene e nel male. Continua a molestare e imprigionare i suoi critici come se l'omicidio di Khashoggi non fosse mai venuto alla luce. Ma la sua sfacciataggine gli ha permesso di orlare nell'establishment religioso dell'Arabia Saudita, ponendo fine alla lunga promozione del regno della velenosa dottrina islamista. Sta allentando i rigidi vincoli alla vita culturale, e questo lo ha reso immensamente popolare, soprattutto tra i giovani.

Leggi la storia completa qui ...

L'Arabia Saudita progetta una città di 170 km senza strade nella zona economica di Neom

Revisione della costruzione globale

Muhammad Bin Salman, il principe ereditario dell'Arabia Saudita, lo ha fatto ha annunciato prevede di costruire una città senza auto, a zero emissioni di carbonio con 1 milione di abitanti e senza strade, strutturata come una cintura lunga 170 km con servizi e infrastrutture di trasporto costruiti sottoterra.

L'idea, denominata “The Line”, fa parte di Neom, l'avveniristica zona economica destinata al nord-ovest del Paese, sulle coste del Mar Rosso e del Golfo di Aqaba. Secondo l'Agenzia di stampa saudita, la città sarà "costruita intorno alla natura" come "risposta ad alcune delle sfide più urgenti che l'umanità deve affrontare oggi, come le infrastrutture tradizionali, l'inquinamento, il traffico e la congestione umana".

L'assenza di strade e veicoli non arrecherà disagi agli abitanti della città poiché “tutti i servizi quotidiani essenziali, come scuole, ambulatori medici, strutture ricreative e spazi verdi saranno situati a cinque minuti a piedi”. Una grafica prodotta da Neom, la società presieduta da Salman, mostra treni e veicoli merci autonomi che corrono in "uno strato invisibile di infrastruttura" sotto la città.

Per i viaggi più lunghi, gli abitanti avranno accesso a "soluzioni di trasporto ad altissima velocità e mobilità autonoma" con "non più di 20 minuti".

La città, che è stata insignita come parte del piano strategico Kingdom Vision 2030, sarà gestita dall'intelligenza artificiale, potenziata dall'apprendimento automatico e dai sistemi 5G, che "prevede modi per semplificare la vita" - ad esempio, ma subappaltando servizi e manutenzione lavorare a cameriere robot e giardinieri.

L'energia proverrà interamente da fonti rinnovabili e la sua infrastruttura fisica sarà costruita “intorno alla natura, invece che su di essa”, il che significa in pratica che il 95% di ciò che c'era prima che la città fosse costruita sarà ancora lì dopo il completamento dei lavori.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Patricia P Tursi, PhD.

Lo stanno costruendo a Yeman?