An Outsider's View: Eccezionalità americana nel contesto e sotto assedio

Immagine: aoc.gov
Per favore, condividi questa storia!

Alcuni sostengono che Internet sia la causa di un drammatico aumento delle teorie della cospirazione. Quello che sta realmente accadendo è che per la prima volta nella storia tutti hanno accesso a una quantità di informazioni non disponibili anche per molti governi in passato. Scoprono quanto sono stati ingannati e stanno suonando. Appare una storia e in pochi minuti milioni di persone la vedono e migliaia ne commentano. Idee e informazioni storiche, che in precedenza non facevano parte della consapevolezza del pubblico in generale, appaiono costantemente e sono rapidamente collegate a migliaia. Le persone e le idee che solo gli accademici conoscevano o leggevano sono diventate centri per gruppi che discutono del passato e di come si applica oggi. Conferma ancora una volta l'osservazione di Marshall McLuhan che il mezzo è il messaggio. Ad esempio, Machiavelli, da tempo in disgrazia quando le autorità, in particolare la Chiesa cattolica, controllavano le informazioni, veniva riconosciuto come un realista. Gli americani sono sempre più consapevoli di Alexis de Tocqueville e della sua straordinaria analisi di "Democrazia in America. "

Un esempio di documento in circolazione a causa di preoccupazione per la sopravvivenza degli Stati Uniti e la Costituzione è la seguente.

“Una democrazia è sempre di natura temporanea; semplicemente non può esistere come forma permanente di governo. Una democrazia continuerà ad esistere fino al momento in cui gli elettori scopriranno di poter votare essi stessi generosi doni dal tesoro pubblico. Da quel momento in poi, la maggioranza vota sempre per i candidati che promettono i maggiori benefici dal tesoro pubblico, con il risultato che ogni democrazia alla fine crollerà a causa di una politica fiscale allentata, che è sempre seguita da una dittatura ".

“L'età media delle più grandi civiltà del mondo dall'inizio della storia, è stata di circa 200 anni. Durante quegli anni 200, queste nazioni progredivano sempre attraverso la seguente sequenza: 

  • Dalla schiavitù alla fede spirituale; 
  • Dalla fede spirituale al grande coraggio; 
  • Dal coraggio alla libertà; 
  • Dalla libertà all'abbondanza; 
  • Dall'abbondanza al compiacimento; 
  • Dall'accompagnamento all'apatia; 
  • Dall'apatia alla dipendenza; 
  • Dalla dipendenza alla schiavitù. "

Mi sono reso conto di questa citazione e mi ha turbato, quindi l'ho trasmessa ad altri. Poi ho deciso di scavare più a fondo perché so che così tanto è disponibile ma così tanto è fuori dal contesto o per errore. Da nessuna parte è più frequente che con le citazioni. UN il sito per il download discute questo problema con il commento che "Internet è un terreno fertile per la proliferazione di errori di valutazione".  Ho capito che la citazione proveniva Lord Macaulay (1800-1859), l'aristocratico e storico britannico. Una fonte dice che la citazione era in una lettera 1857 a un amico americano. La data e l'attribuzione sono storicamente importanti, ma più politicamente perché tempi diversi offrono contesti diversi.

La citazione è correttamente attribuita a Alexander Fraser Tytler, Lord Woodhouselee, avvocato, storico e giudice scozzese. Tytler morì in 1813 alcuni, 44 anni prima della data di attribuzione di Macaulay. In quel periodo accaddero molte cose riguardo alla fondazione della Repubblica degli Stati Uniti.

Sono fortunato a possedere una prima edizione di un libro 1806 di CF Volney, intitolato "Il suolo e il clima degli Stati Uniti d'America." Volney era un francese disgustato da ciò che accadde alla Rivoluzione francese e voleva imparare in prima persona se la Rivoluzione americana avesse avuto una possibilità di successo. Come ha spiegato nella prefazione.

“Nell'anno 1795, mi sono imbarcato a Havre per l'America, con tutti i sentimenti tristi che scaturiscono dall'osservazione e dall'esperienza della persecuzione e dell'ingiustizia. Rattristato dal passato, ansioso per il futuro, partii per una terra di libertà, per scoprire se la libertà, bandita dall'Europa, avesse davvero trovato un rifugio in qualsiasi altra parte del mondo ".

Le sue parole indicano che moltissime persone erano interessate all'esperimento americano, quello che ora chiamiamo eccezionalità americana. Parla di libertà e libertà in 1806 ed è chiaramente consapevole che l'America è una repubblica e cosa significa.

Ero uno dei tanti che si riferivano all'America come una democrazia fino a quando non sono stato corretto da un chiamante in un programma radiofonico; L'America è una repubblica, ha detto. Da allora, ho saputo della risposta di Benjamin Franklin alla signora Powel dopo essere emerso dalle deliberazioni segrete della Convenzione costituzionale a Filadelfia nel 1787. Lei gli ha chiesto "Bene, dottore, cosa ci ha dato? ” Franklin rispose: "Una Repubblica se riesci a mantenerlo. " Tytler sapeva della decisione presa a Filadelfia

L'America è una Repubblica, non una monarchia o una democrazia. Segue le linee guida democratiche di una persona, un voto, ma questo è tutto. Questo è importante perché la preoccupazione di Tytler nella maggior parte dei suoi scritti riguarda i fallimenti delle democrazie e delle monarchie.

“Le persone si lusingano di avere il potere sovrano. Queste sono, infatti, parole senza significato. È vero che hanno eletto governatori; ma come sono fatte queste elezioni? In ogni caso di elezione da parte della massa di un popolo - attraverso l'influenza di quegli stessi governatori, e per mezzo del più opposto a una scelta libera e disinteressata, dalla più bassa corruzione e corruzione. Ma quei governatori una volta scelti, dov'è la vanagloria della libertà delle persone? Devono sottomettersi al loro dominio e controllo, con lo stesso abbandono della loro naturale libertà, la libertà della loro volontà e il comando delle loro azioni, come se fossero sotto il dominio di un monarca. "

In altre parole, i commenti di Tytler sulla democrazia che destano molta preoccupazione non si applicano all'America. Ha sottolineato la differenza con questo commento.

“La natura di un governo repubblicano conferisce a ogni membro dello stato un eguale diritto ad amare le opinioni sull'ambizione e ad aspirare ai più alti uffici del Commonwealth; dà a ogni individuo lo stesso titolo con i suoi compagni di aspirare al governo del tutto. "

Come ha funzionato in America dopo la rivoluzione e cosa rappresenta oggi? Bene, un osservatore, il nostro amichevole francese Mr. Volney ha fornito una valutazione studiata.

“Ho visitato quasi ogni parte degli Stati Uniti, studiando il clima, le leggi, le persone e le loro maniere, principalmente nei rapporti di vita sociale e domestica; e tale era il contrasto che la scena davanti a me portava a ciò che avevo lasciato, che decido di renderla la mia futura residenza. "" Qui non vidi nient'altro che una splendida prospettiva di pace e felicità futura, che scorreva dalla vasta estensione di il territorio migliorabile; dalla struttura di approvvigionamento di proprietà e terreni; dalla necessità e dai profitti del lavoro; dalla libertà di azione e industria; e dall'equità del governo, una virtù che deve alla sua stessa debolezza. "

La svolta è nella coda di quest'ultima osservazione. Sin dai tempi di Volney, l'unica cosa che è cambiata è che il governo è cresciuto in forza a un livello pericoloso che minaccia la Repubblica. Il pericolo più significativo è che si è sviluppato in modo anticipato dai Padri fondatori. Thomas Jefferson ha avvertito,

"Quando tutto il governo, nazionale e straniero, in piccole ma grandi cose, sarà attratto da Washington come il centro di tutto il potere, renderà impotenti i controlli forniti da un governo sull'altro."

James Madison ha osservato,

"Laddove prevale un eccesso di potere, la proprietà di nessun tipo è debitamente rispettata. Nessun uomo è al sicuro nelle sue opinioni, nella sua persona, nelle sue facoltà o nei suoi beni ".

Quindi, ci sono minacce alla Repubblica, ma la differenza, a differenza di una democrazia, è che il popolo ha il potere di intervenire e risolvere le cose. Volney sapeva che la Rivoluzione fallì in Francia, che l'elite di potere controllava ancora, nonostante la democrazia. In effetti, è stato peggio perché Napoleone ha creato la burocrazia più rigida in qualsiasi nazione democratica.

I Padri Fondatori fornirono gli strumenti per raddrizzare la Repubblica e rimettere in rotta la nave di stato. Nessun'altra nazione ha questa opportunità, quindi la gente del mondo può solo sperare che gli americani la prendano.

Ad esempio, sono canadese, un paese che molti americani considerano gentile, amichevole e un buon vicino con benefici per la salute per tutti. Abbiamo un primo ministro che è stato eletto leader del partito liberale con l'80% dei voti del partito. Poi, nelle elezioni federali, il Partito Liberale ha ricevuto il 39%, la maggioranza. Di conseguenza, Justin Trudeau è diventato Primo Ministro, eppure circa il 70% delle persone non ha avuto voce in capitolo.

Suo padre, l'ex primo ministro Pierre Trudeau, ha affrontato il popolo del Quebec. Un gruppo culturale ed economico distinto con la propria lingua e territorio. Ai sensi della Carta delle Nazioni Unite, sono ammissibili a essere uno stato separato. Trudeau ha invocato il Legge sulle misure di guerra che ha immediatamente cancellato tutti i diritti di ogni canadese. Ha quindi chiamato i militari per mantenere le persone in linea. Fu un atto di dittatura in un paese democratico.

Abbiamo anche un Senato con membri 105 che sono nominati dal Primo Ministro e possono servire fino a quando non saranno 75. Una misura dell'elitarismo è che sono chiamati "Camera alta". Tutte le proposte parlamentari devono avere la loro approvazione, quindi 105 non eletto, nominato politicamente, le persone possono prevalere sulla volontà del popolo come enunciato dai loro membri del Parlamento democraticamente eletti.

Ho ricevuto tre cause legali per diffamazione per cose che ho scritto o detto sul riscaldamento globale. Tutti sono stati presentati dallo stesso avvocato a nome dei membri del gruppo intergovernativo di esperti ONU sui cambiamenti climatici (IPCC). Nessuna di queste cause sarebbe stata presentata in un tribunale americano a causa dei tuoi diritti di libertà di parola. Dopo una difesa di successo che si è protratta per anni 6, ora mi sto difendendo dall'appello mentre mi preparavo per la seconda causa che è nella sua 7th anno. Il conto legale finora è $ 600,000. Racconto agli americani questa storia, non per simpatia, avrei semplicemente potuto ritirare ciò che avevo detto e firmare le scuse scritte da coloro che mi avevano fatto causa. No, ti racconto questa storia per mettere in prospettiva il valore di essere una Repubblica e avere le protezioni della Costituzione degli Stati Uniti. Fortunatamente, grazie a Internet posso raccontare queste storie agli americani, in modo che possano mettere le cose in prospettiva, contare e difendere le loro benedizioni.

Informazioni sull'editor

Dr. Tim Ball
Il dott. Tim Ball è un rinomato consulente ambientale ed ex professore di climatologia all'Università di Winnipeg. Ha servito in molti comitati locali e nazionali e come presidente dei consigli provinciali sulla gestione delle risorse idriche, questioni ambientali e sviluppo sostenibile. Il vasto background scientifico del Dr. Ball in climatologia, in particolare la ricostruzione dei climi passati e l'impatto dei cambiamenti climatici sulla storia umana e sulla condizione umana, lo hanno reso la scelta perfetta come Chief Science Adviser con l'International Climate Science Coalition.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti