Un mondo martoriato dalla pandemia abbraccia la tecnocrazia, non la democrazia

Per favore, condividi questa storia!
Questo apologeta della Tecnocrazia vede l'allineamento dei Tecnocrati sia in Europa che negli Stati Uniti e conclude: “Il mondo più ampio sta osservando con attenzione il ritorno della tecnocrazia della migliore specie. Se avrà successo, forse possiamo abbracciarlo noi stessi nel 2022 e sostituire i nostri burloni con leader seri e incentrati sulla politica ". ⁃ TN Editor

Si dice spesso che il quattro volte primo ministro italiano Silvio Berlusconi - magnate televisivo, populista e demagogo - avesse presagito l'arrivo di Donald Trump. Entrambi i leader hanno quasi fatto cadere i loro paesi sulla via dell'autoritarismo, ed entrambi hanno governato con esplosioni e spacconate. Il verdetto della storia sui due leader sarà duro; Soprattutto i molti incarichi di Berlusconi come capo del governo. Il mondo più ampio ha fretta di dimenticare i due pagliacci. È anche tragico che i leader nazionalisti e anti-euro emersi per governare l'Italia dopo la caduta di Berlusconi dal potere abbiano perlopiù deluso il paese.

In linea con quei fallimenti di governo seriali ed epici, le devastazioni del Covid-19 hanno portato di nuovo alla caduta del governo triennale del premier Giuseppe Monte e della sua coalizione nazionalista antieuro poche settimane fa. Abili manovre politiche hanno portato alla formazione di un nuovo governo italiano, guidato da un nome gradito ma inaspettato, Mario Draghi, l'ex presidente della Banca centrale europea (Bce). Draghi è tenuto in grande stima nella sua nativa Italia, cosa rara per un paese in cui i leader precedenti hanno costruito la loro carriera disdegnando l'élite. Draghi, tuttavia, era al di sopra della mischia della politica di parte ed è stato accreditato per "aver salvato l'euro", che ha avuto l'effetto di preservare l'unione monetaria che altrimenti sarebbe potuta imploso con il crollo dell'euro.

Draghi si è impegnato a fare, in qualità di presidente della BCE, "tutto ciò che serve" per salvare l'euro, e in effetti ha fatto tutto ciò che era in suo potere per farlo. La decisione del presidente italiano Serio Mattarella di coinvolgere Draghi come capo del nuovo governo è stata accolta con palpabile sollievo dagli italiani abbattuti. E dietro Draghi ora c'è una coalizione di più partiti provenienti da tutto lo spettro politico: destra, sinistra, sinistra del centro. I titoli di solito sobri del New York Times salutavano il nuovo governo di Draghi con il titolo "Un gigante d'Europa si prepara a guidare il nuovo governo italiano".

Draghi, l'ultimo volto pubblico della tecnocrazia europea, insieme a personalità del calibro di Christine Lagarde, il nuovo presidente della BCE, è ora il nuovo leader dell'Italia combattuta e ha rapidamente formato un nuovo governo per sollevare l'Italia dalla sua economia indotta da Covid. virgola. L'esperimento con la tecnocrazia è la rottura dell'Italia dai soliti pagliacci.

In particolare, Draghi è stato portato a usare la sua tecnocrazia incentrata sulle banche per utilizzare il prestito jumbo per l'Italia nell'ambito di un pacchetto di finanziamenti dell'Unione europea progettato dalla Merkel-Marcon per guidare l'Italia attraverso i suoi problemi generati dalla pandemia e la stagnazione economica. Un piano Marshall per finanziare gli sforzi di ripresa nelle parti dell'UE colpite dalla pandemia.

La sfida per il signor Draghi non è solo salvare l'Italia. Se la sua comprovata tecnocrazia dovesse portare il frutto finale dell'utilizzo dei prestiti dell'UE con velocità, precisione e forte impatto - come molti leader dell'Unione si aspettano che faccia - sosterrebbe anche l'unione monetaria dell'UE e salverebbe il più grande esperimento regionale dal collasso. E molti vogliono salvare l'Unione. Lo stato britannico del dopo Brexit, con i suoi scambi con l'Unione Europea che ha deciso di abbandonare, è in uno stato di caos. È un promemoria tempestivo del livello di caos economico che martellerebbe e martellerebbe il continente in caso di disintegrazione.

Dall'altra parte dell'Atlantico, il banchiere centrale, che ha contribuito a stabilizzare l'economia statunitense dalle devastazioni della crisi finanziaria del 2008, è stato confermato come segretario al Tesoro e ora sta guidando gli sforzi dell'amministrazione Biden per navigare nei campi minati della pandemia economia. Janet Yellen, la prima donna nella storia degli Stati Uniti a capo della Federal Reserve, detiene ora il primato di essere la prima donna a detenere il portafoglio del tesoro dai tempi di Alexander Hamilton.

Steven Mnuchin, l'ex banchiere di investimenti e produttrice cinematografica Ms. Yellen sostituita al Tesoro, è stato per lo più oscurato dalle buffonate personali e dall'ostentata esibizione di ricchezza di sua moglie, l'attrice di serie B Louise Linton. Il signor Mnuchin ha sostenuto i tagli alle tasse per i ricchi approvati dal Congresso repubblicano e l'abrogazione parziale della legge Dodd-Frank sui regolamenti finanziari. Non c'è stato alcun dibattito sulla politica macroeconomica critica durante i quattro anni di Trump / Mnuchin. I consiglieri economici di Trump sono stati per lo più liquidati da economisti seri come "pazzi e pazzi".

Ora, il Tesoro di Janet Yellen è tornato a una ricerca seria, un'intensa attenzione alla politica e dibattiti politici animati. Yellen troverà sostegno intellettuale, non distrazione, da suo marito George Akerlof, premio Nobel per l'economia.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

8 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Nikki

Santo cielo. Questa è una realtà alternativa. Benvenuto al grande ripristino. Dove una piccola élite governa il resto di noi come servi se sopravviviamo alla fame e alle uccisioni invernali.

Rachele E

Non lo so. Il 90% delle persone precedenti ama questo incubo e vuole o accetta che diventi permanente. Mi ritrovo a diventare un misantropo mentre questa follia continua. La maggior parte delle persone VUOLE essere agli arresti domiciliari permanenti, liberarsi delle amicizie della vita reale e non rivedere mai più la famiglia. Non posso compatirli perché non soffrono nemmeno. Come se tutta l'umanità si fosse trasformata in qualcosa di diverso. Anche senza i colpi che stanno cercando di imporci. Forse i tecnocrati hanno ragione a considerarli come bestiame. Sicuramente amano essere trattati come vitelli. Disprezzo quasi altrettanto questo 90%... Per saperne di più »

Tracy Talbott

Ho dovuto smettere di leggere dopo il primo paragrafo. L'orribile travisamento di Trump da parte di un NON americano mi ha fatto pensare che forse anche il resto dell'articolo fosse rubish. Il titolo era interessante però ...

Ina

Ogni agenda, politica, programma viene deliberatamente promosso + manipolato fino alla fine tecnocratica finale - siamo saturati di bugie accuratamente elaborate, dati falsi, propaganda astuta - spingendo le persone, che si rifiutano di pensare o mettere in discussione qualsiasi cosa, nella morsa spietata del tecnocratico controllo globalista. Massiccio controllo mentale psicologico delle masse. Buona fortuna per uscire da questo mostruoso dilemma malvagio.

Simone

Sono italiano. Non sostengo Berlusconi. Ma quello che dici di Berlusconi e della sua voglia di diventare un dittatore è completamente sbagliato. Non ha fatto molta Italia, ma è stato sempre eletto in modo equo. Mario Monti (PD - Partito Democratico) ha assunto il potere senza alcun consenso. Il “Partito Democratico” è ancora al potere dal 2011, senza alcun consenso popolare. 10 anni (con la breve pausa del governo Lega-Movimento5Stelle) di governanti autoritari, inviati da Bruxelles, che eseguono ordini e distruggono il proprio popolo. Quindi, se scrivi di politica, provi soprattutto a ricostruire lo scenario politico passato... Per saperne di più »

Leonardo Andolino

Abbiamo bisogno di un movimento "Just Walk Away". Fare le cose a livello locale il più possibile - incorporare il baratto - cooperazione locale, acquistare dalle cooperative. Interrompere o ridurre l'acquisto / il consumo di importanti articoli aziendali non necessari (Coca-Cola, ecc.). Smetti di votare per protesta o scrivi a terzi alle elezioni nazionali. ridurre il più possibile l'utilizzo del telefono cellulare. Scoraggia i giovani dal servizio militare.