Zuckerberg a rischio: Metaverse attrae un traffico triste

All'interno della piattaforma metaverse Decentraland (decentraland.org)
Per favore, condividi questa storia!
Fai attenzione alle valutazioni di startup da miliardi di dollari nello spazio del Metaverse. Gli analisti che guardano dentro avvertono: "Chiunque ti dica che c'è un metaverso oggi che ha funzionato sta mentendo attraverso i denti". I sogni dei tecnocrati e la dura realtà sono due fenomeni distintivi. Finora, il Metaverse è aria calda e clamore. ⁃ Editore TN

Strada solitaria

Il progetto Metaverse Decentraland, un ambiente sandbox che consente agli utenti di acquistare e vendere immobili virtuali, non è esattamente pieno di persone. Nonostante miliardi di dollari di valutazioni, le aziende che scommettono su un futuro metaverso semplicemente non hanno fatto molti progressi.

Infatti,  secondo l'aggregatore di dati DappRadar, il mondo basato su Ethereum Decentraland ha avuto solo 38 "utenti attivi" in un periodo di 24 ore, un numero incredibilmente basso, soprattutto considerando che la società ha una capitalizzazione di mercato di ben 1.2 miliardi di dollari.

Decentraland ha respinto, tuttavia, dicendo che gli "utenti attivi" sono definiti come indirizzi di portafoglio blockchain univoci che interagiscono con il suo sistema. Come CoinDesk spiega, ciò significa che gli utenti che accedono semplicemente per chattare o interagiscono con altri non vengono conteggiati.

"DappRadar non tiene traccia dei nostri utenti, ma solo delle persone che interagiscono con i nostri contratti", ha detto il direttore creativo di Decentraland Sam Hamilton CoinDesk, aggiungendo che la piattaforma ha una media di circa 8,000 utenti in un giorno medio.

Utenti attivi

Naturalmente, anche 8,000 utenti in un dato giorno sono tristi per qualcosa che dovrebbe essere il futuro delle comunità online. E se la blockchain è il meccanismo economico alla base dell'impresa, è assolutamente imbarazzante se si verificano solo poche dozzine di transazioni al giorno.

In breve, è un perfetto esempio del tipo di enorme disparità tra valore di mercato e utenti effettivi che affligge da anni il mondo Web3 e potrebbe anche essere indicativo di un grave rallentamento in appetito per immobili virtuali e altre risorse legate alla blockchain, comprese criptovalute e NFT.

Vaporverso

Anche l'account Twitter di Decentraland ha tentato di controllare i danni, scrivendo che la piattaforma ha visto "1,074 utenti che interagiscono con gli smart contract” per tutto settembre.

Tutto sommato, tuttavia, nessuno di questi numeri ammonta davvero a molto, data la quantità di denaro che viene versata in piattaforme metaverse come Decentraland.

E questo non fa ben sperare per il futuro del metaverso.

"Chiunque ti dica che oggi c'è un metaverso che ha funzionato sta mentendo attraverso i denti", ha detto Sasha Fleyshman, portfolio manager presso la società di investimento di asset digitali Arca CoinDesk.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

3 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
DawnieR

Mark Suckerberg è un ANDROID!! Guardalo negli occhi……morto!…..totalmente VUOTO DI VITA Potrebbe esserci stato un Mark Suckerberg 'umano', all'inizio…..ma ora è un Android! LOL

Oh!!…..Ho sempre saputo che sarebbe stato un FALLIMENTO, fin dall'inizio. Solo una "manciata" di zombi "vivrà" lì dentro. Ci sarebbero stati altri Zombi nel metaverso di Suckerbergs... ma Suckerberg, ei suoi Maestri Globalisti, stanno uccidendo gli Zombi (e i Demoni) con il Death Jab!! Ahahahah!

[…] Leggi di più: Zuckerberg a rischio: il Metaverse attira un traffico triste […]

[…] Leggi di più: Zuckerberg a rischio: il Metaverse attira un traffico triste […]