L'ONU aggiunge altro panico: carestie di "proporzioni bibliche"

Immagine: REUTERS / Giulia Paravicini
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Ora le Nazioni Unite prevedono che le carestie stanno per devastare il mondo e, naturalmente, hanno l'unica soluzione "praticabile": lo sviluppo sostenibile, alias Tecnocrazia. Quindi, abbiamo il riscaldamento globale, la pandemia di virus e le carestie che lavorano insieme per far precipitare il mondo. ⁃ TN Editor

Ciò che il capo del World Food Programme delle Nazioni Unite ha appena detto dovrebbe fare titoli di prima pagina in tutto il mondo. Perché se ciò che sta affermando è vero, stiamo per vedere la carenza di cibo globale su una scala che non ha precedenti nella storia moderna.

Anche prima dell'arrivo di COVID-19, eserciti di locuste le dimensioni delle principali città mangiavano voracemente coltivazioni in tutta l'Africa, il Medio Oriente e alcune parti dell'Asia, e i funzionari delle Nazioni Unite avvertivano a squarciagola cosa significherebbe per la produzione alimentare globale. E ora gli arresti del coronavirus che sono stati implementati in tutto il pianeta hanno fermato il commercio globale, stanno rendendo più difficile il mantenimento delle normali operazioni di produzione alimentare e hanno costretto innumerevoli lavoratori a rimanere a casa e non guadagnarsi da vivere. Tutto ciò si aggiunge a una ricetta per un incubo completo e totale nei prossimi mesi.

David Beasley è a capo del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite e martedì ha avvertito che alla fine di questo anno civile potremmo effettivamente vedere carestie di "proporzioni bibliche". Di seguito viene ABC News...

La pandemia di coronavirus potrebbe presto raddoppiare la fame, causando carestie di "proporzioni bibliche" in tutto il mondo entro la fine dell'anno, ha detto il capo del Programma alimentare mondiale, David Beasley, al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite martedì.

Beasley ha avvertito che l'analisi del World Food Program, il ramo delle Nazioni Unite per l'assistenza alimentare, mostra che a causa del coronavirus, “ulteriori 130 milioni di persone potrebbero essere portate sull'orlo della fame entro la fine del 2020. Per un totale di 265 milioni persone."

Ha descritto ciò che stiamo affrontando "Una pandemia della fame"e ha insistito sulla necessità di prendere provvedimenti urgenti per evitare uno scenario da incubo.

Ma in alcune parti del globo si sta già svolgendo uno scenario da incubo. Ad esempio, quasi la metà della popolazione del Sud Sudan sta attualmente affrontando la fame, e per molti di loro l'unico cibo disponibile è ciò che viene lasciato cadere dal cielo...

Gli abitanti del villaggio sentono il rombo distante dei motori a reazione prima che un aereo da carico faccia un passaggio assordante su Mogok, facendo cadere sacchi di grano dalla sua stiva alla ciotola di polvere marrone rossiccio sottostante.

Non c'è altro modo di procurarsi il cibo in questo piccolo villaggio affamato nel Sudan del Sud. Non ci sono strade e il serpente del Nilo è a miglia di distanza.

In Sud Africa, il “Carenza cronica di cibo” sono già diventati così gravi che stanno iniziando a scatenare rivolte, saccheggi e disordini civili ...

L'UNREST è scoppiato in alcune parti del Sudafrica a causa della carenza cronica di cibo provocata dalla pandemia di coronavirus.

I saccheggiatori hanno fatto irruzione nei negozi, si sono attaccati a vicenda, l'esercito e la polizia dopo aver violato uno dei più severi blocchi al mondo.

La polizia ha sparato proiettili di gomma e gas lacrimogeni per disperdere la folla, ma i leader della comunità locale temono che siano imminenti altri focolai di violenza.

Qui nel mondo occidentale non dobbiamo ancora preoccuparci di queste cose, ma senza dubbio il numero di persone bisognose sta rapidamente aumentando.

Sabato scorso, i veicoli hanno letteralmente iniziato a fare la fila alle 2 del mattino per un evento di distribuzione di cibo presso la San Antonio Food Bank...

La San Antonio Food Bank ha collaborato con la contea di Atascosa per alimentare i pasti e sperare sabato centinaia di persone. I veicoli hanno iniziato a fare la fila sabato 2:XNUMX fuori dal tribunale della contea, attraversando i quartieri ad almeno due miglia di distanza.

Non ho mai sentito parlare di persone in fila così presto.

Ho sentito parlare di veicoli in fila alle prime luci dell'alba in giro per il paese negli ultimi giorni, ma le 2 del mattino sono assolutamente pazze.

Ma queste persone si rendono conto che quando il cibo sarà finito non ci saranno più dispense quel giorno, e ce ne sono molti che sono assolutamente alla disperata ricerca di qualcosa da sfamare con le loro famiglie.

Poiché questa pandemia di coronavirus ha creato un'enorme quantità di paura in tutto il paese, sono stati segnalati scaffali vuoti in sezioni di alimenti surgelati in tutta la nazione e il fatto che un numero crescente di impianti di lavorazione della carne vengano temporaneamente chiusi, non aiuta di certo cose. Secondo CBS News, almeno 17 impianti di lavorazione della carne negli Stati Uniti sono stati chiusi finora ...

Le infezioni da coronavirus in almeno 17 impianti di lavorazione della carne in nove stati stanno contribuendo a un picco in casi confermati nel Midwest. Sebbene 13 impianti siano già temporaneamente chiusi o funzionanti a capacità ridotta, il governatore dello Iowa Kim Reynolds afferma che la chiusura degli impianti danneggerebbe gli agricoltori e l'approvvigionamento alimentare nazionale.

Nel disperato tentativo di mantenere il maggior numero possibile di strutture nel suo stato, il governatore dello Iowa Kim Reynolds ha chiesto aiuto della guardia nazionale...

Centinaia di personale della Guardia Nazionale vengono attivati ​​in Iowa mentre il coronavirus attraversa gli impianti di lavorazione della carne in uno stato che rappresenta circa un terzo delle forniture di carne suina degli Stati Uniti.

Kim Reynolds, governatore dello Iowa, ha dichiarato che 250 membri della Guardia Nazionale sono stati spostati nello stato di servizio federale a tempo pieno e potrebbero aiutare con i test e la ricerca dei contatti per i lavoratori negli impianti gestiti da Tyson Foods Inc. e National Beef Packing Co.

La buona notizia è che le autorità ci stanno dicendo che qualsiasi carenza di prodotti dovrebbe essere solo temporanea e che tutti questi impianti di trasformazione verranno infine rimessi in linea.

Ma per il pianeta nel suo insieme, la vita non tornerà alla "normalità" in qualsiasi momento presto.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
DawnieR

È primavera!!!! Se gli agricoltori "Mom & Pop" non possono / non possono / non possono / non sono impediti di iniziare i loro raccolti (E …… assumere / impiegare le persone che normalmente dovrebbero), allora, SI… .il mondo morirà di fame !!!!! ! Non ci sarà NESSUN CIBO questa primavera / estate ... entrando in inverno. Ma non preoccuparti… ..BIG AGRA avrà MOLTA roba ALTAMENTE TOSSICA da mangiare !!