Scoppio dell'assicurazione sulla vita: gli adulti di età compresa tra 35 e 44 anni sono morti al doppio del tasso previsto nel 2021

Wikimedia Commons, Padraic Ryan
Per favore, condividi questa storia!
Non puoi ingannare le compagnie di assicurazione sulla vita. La loro linfa vitale sono le tabelle attuariali delle morti e dei pagamenti previsti. Se mancano, falliscono. Da quando hanno debuttato le iniezioni di mRNA, la mortalità per tutte le cause è aumentata e tuttavia questi dati sono respinti da Big Pharma come allarmistici o interpretati erroneamente. ⁃ Editore TN

Richieste di morte per adulti in età lavorativa sotto gruppo assicurazione sulla vita le polizze sono aumentate ben oltre i livelli previsti la scorsa estate e autunno, secondo i dati di 20 delle prime 21 compagnie di assicurazione sulla vita negli Stati Uniti.

Le richieste di morte per adulti di età compresa tra 35 e 44 anni erano del 100% superiori al previsto a luglio, agosto e settembre 2021, secondo un rapporto della Society of Actuaries, che ha analizzato 2.3 milioni di richieste di morte presentate alle compagnie di assicurazione sulla vita.

Lo rapporto hanno esaminato le richieste di morte presentate nell'ambito delle polizze assicurative sulla vita di gruppo durante i 24 mesi della pandemia di COVID-19, da aprile 2020 a marzo 2022. I ricercatori hanno utilizzato i dati dei tre anni prima della pandemia per stabilire una linea di base per i decessi previsti.

Mentre il COVID-19 ha giocato un ruolo nella maggior parte delle morti in eccesso per gli adulti di età superiore ai 34 anni durante i due anni della pandemia, è vero il contrario per i giovani. Per le persone di età pari o inferiore a 34 anni, il numero di decessi non COVID in eccesso era superiore a quelli relativi al COVID, mostrano i dati.

Durante il terzo trimestre dello scorso anno, i decessi nella fascia di età tra i 25 ei 34 anni sono stati del 78% al di sopra del livello previsto e, per le persone di età compresa tra 45 e 54 anni, dell'80% in più del previsto. Eccesso mortalità era del 53% al di sopra del valore basale per gli adulti di età compresa tra 55 e 64 anni.

La Society of Actuaries (SOA) ha chiesto a tutte le 20 compagnie di assicurazione sulla vita partecipanti come determinare la causa del decesso ai fini della registrazione dei sinistri. Dei 18 che hanno risposto, 17 hanno affermato di elencare il COVID-19 come causa di morte se è elencato in un punto qualsiasi del certificato di morte, mentre otto dei 18 hanno affermato di andare oltre e comunicare con i parenti e il medico legale e guardare altre fonti per cercare di determinare la vera causa della morte.

Una compagnia di assicurazioni sulla vita ha dichiarato di aver registrato il COVID-19 come causa di morte solo quando poteva essere determinato come la causa principale di morte su un certificato di morte.

Il rapporto rileva inoltre che i colletti bianchi hanno avuto il maggior numero di morti in eccesso durante i due anni studiati. Il gruppo, che comprende contabili, avvocati, programmatori di computer e la maggior parte degli altri lavori svolti in un ufficio, ha avuto il 23% di morti in più del previsto.

Il forte aumento dei decessi tra le persone in età lavorativa è stato messo in luce per la prima volta da Scott Davison, CEO della compagnia di assicurazioni sulla vita con sede a Indianapolis OneAmerica, che ha affermato in una conferenza stampa virtuale il 30 dicembre 2021 che la sua azienda e la vita il settore assicurativo nel suo complesso stava assistendo a un aumento del 40% dei decessi tra le persone di età compresa tra i 18 ei 64 anni.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

10 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
MGC

"Chi-non-può-essere-nominato"? No, deve essere SADS

Corona Hotspot

"virus" malvagio...

Anne

Purtroppo, le reazioni mediche avverse, le lesioni, le disabilità, i decessi, ecc. derivanti dai colpi di covid o da eventuali medicinali falsi non riguardano i controllori. Il genocidio continua. Immagino che tutti voi abbiate sentito parlare dei nuovi jab mRNA 3 in uno approvati dalla FDA che sono stati recentemente attivati. Il diavolo è nei dettagli.

Daryl

Ovviamente riguarda i controller! Questo è il loro obiettivo. Sono estasiati. C'è qualcosa che sta succedendo negli ultimi anni che non lo rende abbastanza ovvio? Guarda le "riforme" della giustizia penale se vuoi più "prove".

[…] Leggi di più: scoppio dell'assicurazione sulla vita: gli adulti di età compresa tra 35 e 44 anni sono morti al doppio del tasso previsto nel 2021 […]

[…] Leggi di più: scoppio dell'assicurazione sulla vita: gli adulti di età compresa tra 35 e 44 anni sono morti al doppio del tasso previsto nel 2021 […]

[…] Leggi di più: scoppio dell'assicurazione sulla vita: gli adulti di età compresa tra 35 e 44 anni sono morti al doppio del tasso previsto nel 2021 […]

WW4

10 settembre 2022: I migliori medici di 35 paesi firmano una "Dichiarazione di crisi medica internazionale" a causa di malattie e decessi associati ai "vaccini COVID-19" https://bit.ly/3TZx1MS

Dì semplicemente di no

È #ABV (Anything But the Vaxx).
Dev'essere il cambiamento climatico. O lo stress post-pandemia. O giardinaggio o qualcosa del genere. . .

[…] Esplosione dell'assicurazione sulla vita: gli adulti di età compresa tra 35 e 44 anni sono morti al doppio del tasso previsto nel 2021 […]