Microsoft Head afferma che l'ascesa dei robot killer è "inarrestabile"

robot assassiniCredito di immagine: Warner DB
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Una nuova corsa agli armamenti globale? Dimentica le armi nucleari, sono robot assassini. Qualsiasi nazione o gruppo terroristico con un cacciavite può unirsi alla mischia per costruire robot killer. Per la mentalità Technocrat, è un modo molto più efficiente per distruggere le cose e uccidere le persone. ⁃ Editor TN

L'ascesa dei robot killer è ora inarrestabile e una nuova Convenzione digitale di Ginevra è essenziale per proteggere il mondo dalla crescente minaccia che rappresentano, secondo il presidente della più grande azienda tecnologica del mondo.

In un'intervista con The Telegraph, Brad Smith, presidente di Microsoft, ha affermato che l'uso di "sistemi letali di armi autonome" pone una serie di nuove questioni etiche che devono essere considerate dai governi come una questione urgente.

Ha detto che la tecnologia in rapido progresso, in cui i droni volanti, nuotatori o ambulanti possono essere equipaggiati con sistemi di armi letali - missili, bombe o pistole - che potrebbero essere programmati per funzionare in tutto o in parte in modo autonomo, "alla fine si diffonderanno ... in molti paesi".

Gli Stati Uniti, la Cina, Israele, la Corea del Sud, la Russia e il Regno Unito stanno tutti sviluppando sistemi d'arma con un significativo grado di autonomia nelle funzioni critiche di selezione e attacco degli obiettivi.

La tecnologia è un obiettivo crescente per molti militari perché la sostituzione di truppe con macchine può rendere più facile la decisione di andare in guerra.

Ma non è chiaro chi sia responsabile di decessi o lesioni causati da una macchina: lo sviluppatore, il produttore, il comandante o il dispositivo stesso.

Smith ha affermato che i robot killer "non devono essere autorizzati a decidere da soli di combattere e chi uccidere" e ha affermato che è necessario elaborare una nuova convenzione internazionale per governare l'uso della tecnologia.

“La sicurezza dei civili è oggi a rischio. Abbiamo bisogno di un'azione più urgente e ne abbiamo bisogno sotto forma di una Convenzione di Ginevra digitale, norme che proteggeranno civili e soldati. "

Parlando al lancio del suo nuovo libro, Strumenti e armi, presso lo store Microsoft nell'Oxford Circus di Londra, Smith ha affermato che sono necessarie anche norme internazionali più rigorose sull'uso di tecnologia di riconoscimento facciale e altre forme emergenti di intelligenza artificiale.

"Ci deve essere ci deve essere una nuova legge in questo spazio, abbiamo bisogno di regolamentazione nel mondo del riconoscimento facciale al fine di proteggere da potenziali abusi".

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
James Reinhart

Se questo è ciò che credono, Microsoft dovrebbe essere sciolta così come qualsiasi altra società o nazione che propone di avere armi robotiche (Idiozia Artificiale), autodeterminanti. Abbastanza. Ogni guerra negli ultimi anni di 400 è stata iniziata da una società segreta che ha le sue basi negli scrittori del Talmud e della Kabbalah e sono gli SOLO umani sulla terra secondo le loro credenze megalomaniacali. Erano Hyksos e geneticamente hanno poca o nessuna differenza rispetto a chiunque altro dato che la fabbricazione delle religioni ha provocato spargimenti di sangue che non avrebbero mai dovuto verificarsi. Quelli che lo credono... Leggi di più "

DoktorThomas

Inarrestabile solo se Microsoft è autorizzata a continuare.
Scollegali dalla società.