Narrativa fatiscente: ora la Svezia pone fine alle restrizioni sui virus

Wikimedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
Gran Bretagna, Danimarca, Norvegia e ora Svezia stanno uscendo dal panico pandemico e stanno tornando alla normalità. Questo invia un messaggio al resto del mondo che le nazioni e le persone possono sopravvivere senza politiche distopiche per microgestire il comportamento dei cittadini. I cittadini delle restanti nazioni vedranno presto di essere truffati da leader tirannici. ⁃ Editore TN

Giovedì la Svezia si è unita ad altre nazioni europee dicendo che rimuoverà le restrizioni sul coronavirus.

"È ora di riaprire la Svezia", ​​ha affermato il primo ministro Magdalena Andersson, annunciando che le restrizioni sarebbero state rimosse dal 9 febbraio.

Tra le misure e le raccomandazioni che saranno revocate, la Svezia consentirà alle persone di tornare nei ristoranti senza alcun limite su quante persone possono esserci, quanto spazio dovrebbe esserci o orari di apertura. Verranno rimossi anche i requisiti per i certificati di vaccinazione e l'uso di mascherine sui mezzi pubblici, così come la raccomandazione di limitare i contatti sociali.

Martedì, la vicina Danimarca ha preso il comando tra i membri dell'Unione Europea eliminando la maggior parte delle restrizioni. Ore dopo, la Norvegia ha revocato il divieto di servire alcolici dopo le 11:10 e il limite alle riunioni private di non più di XNUMX persone.

"La pandemia non è finita, ma è entrata in una fase completamente nuova", ha sottolineato Andersson.

Il ministro degli Affari sociali Lena Hallengren ha dichiarato nella stessa conferenza stampa che le autorità "continueranno a essere vigili su come si svilupperà la pandemia".

Il motivo della mossa svedese è simile a quello in Danimarca: sebbene ci sia un aumento dei tassi di infezione, non grava sugli ospedali. Gli alti tassi di vaccinazione stanno anche facendo sembrare la situazione più promettente. Andersson ha affermato che l'80% di tutti gli svedesi di età superiore ai 50 anni ha ora ricevuto tre dosi di vaccino.

Leggi la storia completa qui ...

Informazioni sull'editor

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

12 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
elle

Interessante il modo in cui entrambi i paesi usano il linguaggio laterale. Ma almeno la Svezia è tornata al lavoro senza restrizioni. I danesi? Chissà?

Ultima modifica 9 mesi fa di elle
Katrine Troelsen

im danese e noi scettici siamo abbastanza certi che questo sia solo un intervallo e la follia cv19 riprenderà in autunno. dipendiamo molto dal tempo in termini di virus, quindi sì. i nostri politici non si sono scusati per nulla, comprese le loro dichiarazioni divisive e decisamente ingannevoli e con questo in mente, non vedo come non torneranno indietro per noi e cercheranno di rubare ancora una volta le nostre libertà al più tardi entro Natale.

Vittoria

Entrambi usano il passaggio per limitare il movimento solo al jabinato. Chi non ha affrontato ostacoli e prove che per molti è anche invadente e superfluo.

Michele brucia

Questo è buono, molto molto buono. Da vedere... Si spera che il Truckers Convoy aiuti a cacciare a livello globale tutti quei dittatori che si sono esposti e hanno mostrato i loro veri volti durante gli ultimi due anni di Covid. I premier canadesi delle province sono ora tornati a vendere mentre vedono il diluvio di umani e classe operaia, lo tsunami della capitale della nazione Ottawa e la sua chiusura totale. Non c'è nessun posto dove guidare anche se avevi un carro attrezzi - sei diretto nella capitale, è tutto bloccato e stretto, ci vorrà almeno l'esercito - e se ciò accadesse lo farebbe... Per saperne di più »

trackback

[…] Narrativa fatiscente: ora la Svezia pone fine alle restrizioni sui virus […]

[…] Narrativa fatiscente: ora la Svezia pone fine alle restrizioni sui virus […]

[…] I cittadini delle restanti nazioni vedranno presto di essere truffati da capi tirannici: BREVE LEGGI QUI. TRAGICAMENTE, dato il suo dominio distopico e tirannico sui suoi cittadini incontaminati, è ironico […]

Bob Breeks

La Gran Bretagna non ha revocato le restrizioni. Rimangono ancora in vigore in Galles.

Vittoria

La narrazione è fuorviante poiché anche la Svezia, insieme alle altre nazioni dell'UE, sta utilizzando il pass, per limitare coloro che non sono stati iniettati.

https://www.schengenvisainfo.com/news/all-details-on-eu-covid-19-passport-revealed-heres-what-you-need-to-know/

MICHAEL

È INTERESSANTE SENTIRE CHE QUESTE "AUTORITÀ" agiscano come se sapessero di cosa stanno parlando. SONO STATI ERRATI E HANNO BASATO SULLA CATTIVA SCIENZA PER SEMPRE, QUINDI PERCHE' QUALCUNO LI ASCOLTA ORA?

Joe Boudréault

Primo, rubano le libertà. Poi vogliono grazie per averli ripristinati. All'albero del boia per tutti loro!