Il filtro antispam di Google costa ai repubblicani 2 miliardi di dollari in donatori persi

Google: non essere cattivoFoto: Steve Rhodes / flickr / cc
Per favore, condividi questa storia!
In una nuova prova rivelata da uno studio della North Carolina State University, Google contrassegna selettivamente come spam le richieste di e-mail di donazione conservatrici, inserendole automaticamente nella cartella della posta indesiderata dei destinatari. Questo sporco trucco viola potenzialmente le leggi sul finanziamento della campagna elettorale ed è un mezzo importante per distorcere i risultati elettorali. ⁃ Editore TN

GoogleLa pratica di filtrare le e-mail della campagna repubblicana nei filtri antispam è costata al partito 2 miliardi di dollari in donazioni dal 2019, GOP legislatori e il capo del Comitato Nazionale Repubblicano disse.

I repubblicani hanno effettuato il calcolo sulla base di uno studio della North Carolina State University che ha trovato Google, la più grande piattaforma di posta elettronica della nazione, durante la stagione elettorale del 2020 ha segnalato come spam più e-mail della campagna repubblicana rispetto alle e-mail democratiche e ha finito per inviare solo il 32% di GOP email alle caselle di posta.

"Big Tech ha messo a tacere le voci conservatrici e ha lavorato attivamente contro i repubblicani per più cicli", Comitato Nazionale Repubblicano Il presidente Ronna McDaniel, il presidente del comitato senatoriale repubblicano nazionale Rick Scott e il presidente del comitato nazionale repubblicano della campagna Tom Emmer hanno dichiarato in una dichiarazione congiunta.

"Googledi soppressione della posta elettronica, che influisce su GOPLa raccolta fondi e gli sforzi di GOTV — è un altro esempio eclatante. Gli oligarchi della Silicon Valley stanno sopprimendo la libertà di parola politica", hanno affermato nella dichiarazione.

Google nega il filtraggio dello spam per scopi politici e ha affermato che gli utenti di posta elettronica possono impostare le proprie preferenze per evitare che i messaggi della campagna finiscano nella cartella spam.

Lo studio della North Carolina State University, pubblicato a marzo, ha rilevato che Outlook e Yahoo hanno filtrato più email democratiche nelle cartelle di spam.

I repubblicani della Camera e del Senato all'inizio di quest'anno hanno introdotto una legislazione che vieterebbe Google e altre piattaforme di posta elettronica dal filtraggio delle e-mail della campagna, parte di uno sforzo generale per reprimere la censura della Big Tech che secondo loro prende di mira il GOP.

I candidati conservatori repubblicani hanno raccolto $ 737 milioni sulla piattaforma repubblicana di raccolta fondi WinRed dagli utenti di Gmail nel 2019 e nel 2020, i repubblicani hanno riferito in una denuncia presentata all'inizio di quest'anno presso la Commissione elettorale federale.

"Stimiamo di conseguenza che i repubblicani hanno perso $ 1.5 miliardi di contributi durante il ciclo elettorale del 2020 e oltre $ 2 miliardi dal 2019", il RNC detto nella dichiarazione.

Leggi la storia completa qui ...

L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
5 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] Leggi di più: il filtro antispam di Google costa ai repubblicani $ 2 miliardi […]

[…] Leggi di più: il filtro antispam di Google costa ai repubblicani $ 2 miliardi […]

[…] Inserito il 56 secondi fa da EVENTI ATTUALI […]

[…] Il filtro antispam di Google costa ai repubblicani $ 2 miliardi di donatori perduti […]