Frankenbeasts: gli scienziati creano animali OGM per aumentare la produzione di cibo

Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
La stessa folla di tecnocrate che sta cercando di distruggere l'industria della carne rossa, sta ora creando animali OGM per produrre più carne. Più appropriatamente le loro creazioni potrebbero essere chiamate Frankenbeasts perché nessuno può prevedere i risultati finali. ⁃ TN Editor

Gli scienziati hanno creato suini, capre e bovini modificati geneticamente per produrre sperma con tratti come la resistenza alle malattie e una maggiore qualità della carne in quello che dicono sia un passo verso il miglioramento genetico del bestiame per migliorare la produzione alimentare.

Gli animali, creati per la prima volta da ricercatori negli Stati Uniti e in Gran Bretagna utilizzando uno strumento di editing genetico chiamato CRISPR-Cas9, potrebbero essere usati come "tori surrogati", essenzialmente tabulati vuoti sterili che potrebbero poi essere trapiantati con cellule staminali che producono lo sperma desiderato, hanno detto gli scienziati. Il processo potrebbe aiutare gli agricoltori ad allevare animali più sani e produttivi utilizzando meno risorse come mangimi, medicinali e acqua, hanno affermato. Potrebbe anche dare agli allevatori in regioni remote del mondo un migliore accesso al materiale genetico di animali d'élite provenienti da altre parti, consentendo un "allevamento di precisione".

"Con questa tecnologia, possiamo ottenere una migliore diffusione dei tratti desiderabili e migliorare l'efficienza della produzione alimentare", ha detto Jon Oatley, un biologo riproduttivo presso la Washington State University negli Stati Uniti, che ha co-condotto il lavoro.

Ha detto che questo potrebbe avere un impatto importante sull'affrontare l'insicurezza alimentare in tutto il mondo. "Se possiamo affrontare questo problema geneticamente, significa meno acqua, meno mangime e meno antibiotici che dobbiamo mettere negli animali".

Tuttavia l'editing genetico è stato a lungo un argomento controverso e l'ultimo progresso potrebbe incontrare la resistenza dei critici contrari alla modificazione genetica degli animali, che considerano una pericolosa manomissione della natura.

I ricercatori hanno sottolineato che il processo di modifica genetica che hanno utilizzato è stato progettato solo per apportare cambiamenti all'interno di una specie animale che potrebbero verificarsi naturalmente.

Questa ricerca era una "prova di concetto", hanno detto, e ha mostrato che la tecnica poteva funzionare. Le attuali normative, tuttavia, significano che i tori surrogati modificati geneticamente non potrebbero essere utilizzati nella catena alimentare in nessuna parte del mondo, anche se la loro prole non sarebbe modificata geneticamente, hanno aggiunto i ricercatori.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


L'autore

Patrick Wood
Patrick Wood è un esperto importante e critico in materia di sviluppo sostenibile, economia verde, agenda 21, agenda 2030 e tecnocrazia storica. È autore di Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation (2015) e coautore di Trilaterals Over Washington, Volumes I e II (1978-1980) con il compianto Antony C. Sutton.
Sottoscrivi
Notifica
ospite
4 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
trackback

[...] Fonte di notizie e tendenze sulla tecnocrazia [...]

Kat

Immagino che non siano contenti di aver rovinato i nostri cibi vegetali, ora devono distruggere anche le nostre carni!
Mi limiterò a carni biologiche e al pascolo allevate e finite senza la schifezza di Franken. Non c'è da meravigliarsi che le persone siano le più malate che abbiamo mai visto in questi giorni. Lascia stare il cibo!

michael

Meglio controllare cosa c'è in quel vaccino COVID prima di rimboccarsi la manica!

[...] Fonte: Technocracy.news [...]