Gli obiettivi del cambiamento climatico in Europa "hanno bisogno di profondi cambiamenti nello stile di vita"

wikipedia
Per favore, condividi questa storia!

Nota TN: "Cambiamenti profondi nello stile di vita" significa ridurre i consumi in ogni area della tua vita, come dettato dai tecnocrati secondo il loro uso del Metodo Scientifico. Potresti essere trasferito in alloggi più piccoli, essere obbligato a prendere il trasporto di massa per esigenze di viaggio, seguire una dieta vegetariana, indossare abiti approvati, ecc. In breve, il treno per il cambiamento climatico è diretto verso la dittatura scientifica.

I paesi europei dovrebbero prepararsi ad un ampio dibattito sui "profondi cambiamenti dello stile di vita" necessari per limitare i cambiamenti climatici, secondo un Commissione europea documento.

La commissione comunicherà ai ministri degli Esteri riuniti lunedì a Bruxelles che è necessario un dibattito a livello europeo su come limitare il riscaldamento globale a 1.5C, secondo un documento di lavoro dei ministri visto dal Guardian.

È stato scritto in risposta al vertice sul clima di Parigi dello scorso dicembre, che ha concordato un piano per ridurre le emissioni a zero netto dopo la metà del secolo, e l'intenzione di limitare il riscaldamento globale a 1.5C.

Temperature sono già aumentati da 1C dai tempi preindustriali e frenare i cambiamenti climatici "non è affatto un'impresa facile", dice il documento.

"Richiederà l'esplorazione delle possibilità di realizzare emissioni" negative "nonché profondi cambiamenti nello stile di vita delle generazioni attuali."

Emissioni negative può fare riferimento a tecnologia di cattura e stoccaggio del carbonio alimentata da biomassa, geoingegneria dell'atmosfera e degli oceani o rimozione di CO2 che aspira le emissioni dall'aria.

Una revisione dell'ambizione dell'impegno del blocco di ridurre le emissioni di CO2 di almeno 40% dai livelli 1990 di 2030 sarà cruciale, aggiunge il documento. Ciò avverrà dopo che un rapporto sarà pubblicato dal pannello delle Nazioni Unite sul clima, l'IPCC, in 2018.

"Non è necessario che l'UE aggiorni il suo obiettivo principale 2030 come risultato di questo processo in 2020, ma il periodo di tempo offre all'UE l'opportunità di farlo", afferma.

La fine del decennio sarà "l'unico momento politico significativo prima di 2030 per sfruttare maggiormente le ambizioni di altre grandi economie come la Cina e l'India", così come gli Stati Uniti e il Brasile, afferma il documento.

Tuttavia, è noto che la Commissione europea sta già sviluppando scenari per aumentare le riduzioni delle emissioni attraverso il risparmio energetico e una nuova direttiva sulle energie rinnovabili. In tale contesto, i gruppi verdi hanno dichiarato di essere rimasti delusi dal fatto che l'azione sull'obiettivo 1.5C conquistato duramente fosse ritardata.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti