Bloomberg partecipa alla gara per lo sviluppo di standard Smart City

vuotoWikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print

Non esiste uno "standard nazionale" ufficiale su come costruire una città intelligente e ci sono centinaia di aziende giganti in competizione per la loro quota di vendite di tecnologia. Bloomberg Philanthropies mira a cambiarlo. Editor TN

Le città parlano molto di come sfruttare i big data, ma i loro sforzi variano ampiamente. Alcuni, come New York City, Colomboe Kansas City, nel Missouri, sono emersi come leader nell'uso dei dati per affrontare i problemi relativi a trasporto, disuguaglianza e salute, mentre altri come Anchorage, Alaska, stanno appena iniziando a estrarre il loro. Tutti trarrebbero beneficio da una maggiore guida; le città più esperte devono sapere che sono sulla strada giusta e i nuovi arrivati ​​potrebbero utilizzare una tabella di marcia delle migliori pratiche.

Ecco perché Bloomberg Philanthropies sta introducendo un nuovo iniziativa di certificazione ciò mira a stabilire lo standard nazionale su come i governi locali attuano politiche basate sull'evidenza. Pensalo come un buon sigillo di pulizia, o Certificazione LEED, ma per le città intelligenti di dati.

La certificazione è stata annunciata questa settimana al secondo summit annuale di What Works Cities a New York, parte degli sforzi dell'organizzazione per espandere la loro attuale iniziativa offrendo assistenza tecnica a dozzine di città negli ultimi due anni. Lo scopo di What Works Cities è di aiutare le città di 100 entro il prossimo anno; finora il programma ha accettato i partecipanti di 77, con le città 10 che si sono unite quest'anno - tra cui Washington, DC, Orlando, Indianapolis e città meno conosciute come Corona, California e Tyler, Texas.

"Stavamo suscitando interesse da città di tutto il mondo e da città più piccole", Simone Brody, direttore esecutivo di What Works Cities. "Abbiamo capito molto rapidamente che la domanda era davvero eccezionale per questo."

Il programma di certificazione offre un modo per coinvolgere praticamente tutte le città. Il programma basato su punti assegnerà alle città qualificate uno status di argento, oro o platino in base a un elenco di Criteri 50 dal set di standard di Bloomberg. Questi criteri misurano, ad esempio, quanto sia trasparente il governo, quanto efficacemente utilizza i dati per individuare sfide e opportunità e quanto soddisfano le esigenze della comunità.

Mette in evidenza le città che sono davvero il modello in tutto il paese ", afferma Brody. "Verso la fine di quest'anno annunceremo la prima serie di città certificate e saranno le migliori del paese nel fare questo lavoro". Riconoscendo il loro lavoro, aggiunge, incoraggia le città a mantenere quelle pratiche.

Qualsiasi città con almeno residenti 30,000 può farlo applicare online, ma Brody nota che non stanno distribuendo trofei di partecipazione. Le città prima spuntano i criteri che pensano di soddisfare. Quindi, per una piccola percentuale di candidati in questo round, un gruppo di esperti di organizzazioni come Code for America e Ash Center presso la Harvard Kennedy School seguirà richieste di documentazione, telefonate e visite - e hanno fissato il livello molto alto.

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti