Il 5G non risolverà il Digital Divide, potrebbe peggiorare la situazione

Per favore, condividi questa storia!
image_pdfimage_print
Persino alcuni addetti ai lavori ritengono che il 5G aggraverà gli "abbienti e non ha" del mondo digitale esistente e produrrà nuove divisioni. In altre parole, ci saranno nuovi vincitori e perdenti con molti esclusi. ⁃ Editor TN

Nei prossimi anni, l'Internet senza fili 5G è pronta a rifare il mondo online, la sua velocità senza precedenti consente progressi in tutto, dalla sicurezza pubblica alla realtà virtuale. All'interno di questo progresso, tuttavia, esiste un'altra quasi certezza: segmenti della popolazione saranno esclusi dai vantaggi.

In effetti, poiché le reti a piccole celle consentono una velocità Internet straordinaria in tutto il paese, le parti interessate nel settore della tecnologia e dell'innovazione del governo affermano che il 5G aggraverà anche le disuguaglianze digitali. Angela Siefer, il direttore esecutivo di Alleanza nazionale per l'inclusione digitale, ha affermato che è importante capire qui che il divario digitale, ovvero la divisione tra individui che beneficiano della nuova tecnologia e coloro che lottano sulla sua scia, è costituito da molte divisioni più piccole.

"Penso che peggiorerà il divario digitale", ha detto Siefer. "Il 5G è ancora un altro divario e si aggiunge ai problemi esistenti."

Ci sono tre problemi centrali nel cuore del divario digitale: mancanza di connessione a Internet, mancanza di dispositivi tecnologici e mancanza delle competenze per utilizzare le nuove tecnologie in modo significativo. La mancanza di connessione è un problema in corso in molte comunità, in particolare quelle che sono sottoservite - sia nelle città che nelle aree rurali - dove non è economicamente vantaggioso per le società di telecomunicazioni costruire infrastrutture o offrire banda larga a prezzi convenienti.

Siefer ha affermato che non c'è nulla nel 5G che lo renderà un'opzione migliore per le comunità che non dispongono già di un accesso conveniente a Internet veloce. Inoltre, esiste una chiara possibilità che per accedere a Internet mobile 5G, gli utenti avranno bisogno di un dispositivo più nuovo e più costoso costruito per le velocità aumentate.

Tutto ciò parla di un problema ancora più ampio nel paese, ovvero che il governo e la società a volte vedono ancora la banda larga come una merce, piuttosto che un'utilità necessaria per promuovere risultati equi nell'istruzione, nella sanità, nell'occupazione e in altri segmenti vitali della vita quotidiana.

"È un servizio che viene venduto", ha detto Siefer. "Non è un'utilità, non è regolamentata come un'utilità e quelle aziende che la forniscono sono considerate dai loro azionisti corti."

Dana Floberg, un responsabile delle politiche con il gruppo di difesa dell'equità dei media e della tecnologia Free Press, ha concordato, rilevando che è stata venduta al pubblico una narrazione secondo cui il paese è bloccato in una corsa vincente e di elevata posta in gioco per distribuire il 5G più velocemente di altri paesi come la Cina.

Validità a parte, proprio questa nozione inquadra il problema solo come una sfida tecnologica - chiedendo quanto velocemente possiamo costruire reti di piccole cellule - piuttosto che una sfida economica. Ignorare la componente economica può creare tutti gli stessi problemi che esistono da anni con altri servizi Internet.

"Il 5G è potenzialmente un'enorme innovazione tecnologica", ha detto Floberg, "ma non è così innovativo quando si tratta di economia del servizio. È un passo avanti per la tecnologia, ma non è necessariamente un passo avanti per l'accessibilità economica della concorrenza. "

Leggi la storia completa qui ...

Unisciti alla nostra mailing list!


Avatar
1 Discussioni dei commenti
0 Discussione risposte
0 Seguaci
Per molti commenti
Discussione più calda del commento
1 Autori di commenti
Alexandre Mihanovich Autori di commenti recenti
Sottoscrivi
ultimo il più vecchio più votati
Notifica
Alexandre Mihanovich
ospite
Alexandre Mihanovich

L'ho sentito un po 'quando ho saputo che Microsoft rilascerà la sua versione 2020 del Flight Simulator e "rivoluzionerà" flysim ecc. Ecc., E quando vedi come funziona, hai bisogno di una connessione molto super veloce, perché è tutto "in il cloud ”- e le persone come me, con solo 8 m di cavo di collegamento in campagna, o meno, saranno semplicemente escluse. La simulazione del volo non è una cosa essenziale, ma estrapolarla a tutto il resto e c'è un grande divario - tra poveri e morti.