Professore universitario di miniere di informatica Dati di Facebook sui conservatori per l'antifa

Wikipedia Commons
Per favore, condividi questa storia!
Una proposta puramente tecnocratica con un tecnocrate spudorato: raccogli tutti i dati con qualsiasi mezzo senza riguardo alla legalità, all'etica o alla moralità. Il problema con l'operazione di intelligence canaglia di Squire è che i suoi dati non sono affidabili e di solito raccolgono i normali elettori conservatori. Una volta che tali dati vengono rilasciati ad Antifa, possono essere utilizzati per qualunque intento malvagio possa avere. ⁃ TN Editor

L'email è arrivata proprio mentre Megan Squire stava iniziando a cucinare la cena del Ringraziamento. Stava fluttuando tra la cucina, dove stava bollendo un po 'di zuppa di pollo, e l'ufficio del suo salotto, quando vide la linea dell'oggetto lampeggiare sullo schermo del suo portatile: "Perdita perdente". Squire riconobbe l'acronimo della Lega del Sud, un neo -Organizzazione confederata i cui leader hanno chiesto una "seconda secessione" e il ritorno della schiavitù. Un addetto ai lavori anonimo aveva rilasciato i nomi, gli indirizzi, le e-mail, le password e le registrazioni a pagamento di più di 4,800 membri del gruppo a un attivista di sinistra, che a sua volta ha trasmesso le informazioni a Squire, un esperto di data mining e un nemico dell'estremismo di estrema destra.

Dita che toccano sulla tastiera, Squire per prima cosa ha cercato di capire esattamente cosa avesse. Tirò su i metadati del file Excel, il che suggeriva che fosse passato attraverso diverse mani prima di raggiungere i suoi. Avrebbe dovuto stabilire la sua provenienza. I dati stessi erano vecchi di qualche anno e assemblati a casaccio, quindi Squire dovette raggruppare le decine di migliaia di celle piene di informazioni in set standardizzati. Successivamente, ha cercato membri della Lega vicino alla sua casa di Gibsonville, nella Carolina del Nord. Quando ne trovò cinque, ebbe un brivido. Di recente aveva ricevuto minacce di morte per il suo attivismo, quindi ha cercato su Google i nomi per trovare immagini, nel caso in cui quelle persone si presentassero alla sua porta. Quindi iniziò a sfogliare le migliaia di altri nomi. Due sembravano essere ex legislatori dello stato della Carolina del Sud, uno un dirigente del settore delle armi da fuoco, l'altro un ex direttore della Bank of America.

Una volta che ebbe una lunga lista di persone da indagare, Squire aprì un database del suo progetto - chiamato Whack-a-Mole - che contiene, per quanto si può dire, il più robusto insieme di informazioni sugli estremisti di estrema destra. Quando ha incrociato i nomi, ha scoperto che molti corrispondevano, rafforzando la sua convinzione nell'autenticità della fuga. A metà pomeriggio, Squire stava scambiando messaggi via Slack con un analista del Southern Poverty Law Center, un'organizzazione di 46 di anni che controlla i gruppi di odio. Squire spesso fornisce dati all'SPLC, i cui analisti potrebbero usarli per fornire informazioni alla polizia o per rivelare suprematisti bianchi ai loro datori di lavoro, cercando di farli licenziare. Ha anche inviato diversi nomi di alto profilo dalla lista all'attivista di sinistra, che sapeva che avrebbe potuto intraprendere azioni più radicali, come pubblicare le proprie identità e foto online, affinché il pubblico potesse fare ciò che avrebbe fatto.

Squire, un professore di informatica di 45 all'università di Elon, vive in una grande casa bianca alla fine di una strada di periferia. All'interno ci sono, di solito, una combinazione di marito, figlia, due figliastri, cane da salvataggio e gatto. Durante i periodi di inattività, corre maratone e segue gli estremisti di estrema destra. Whack-a-Mole, la sua creazione, è un insieme di programmi che monitora alcuni account 400,000 di nazionalisti bianchi su Facebook e altri siti Web e inserisce tali informazioni in un database centralizzato. Insiste di essere scrupolosa nel non infrangere la legge o violare i termini di servizio di Facebook. Né nasconde la sua identità, di persona o online: “Non dovremmo mascherarci per dire che i nazisti sono cattivi. E voglio che vedano che non combacia con i loro stereotipi: non sono un millenario o un "fiocco di neve". Sono una mamma bianca pacifica a cui sicuramente non piace quello che stanno dicendo. "

Anche se Squire può essere pacifica, tra i suoi più forti alleati ci sono attivisti "antifa", gli antifascisti di estrema sinistra. Non si considera antifa e spinge l'attivismo digitale invece delle tattiche di blocco nero del gruppo, in cui attivisti mascherati da bandana attaccano fisicamente i suprematisti bianchi. Ma è in sintonia con l'obiettivo dell'antifa di mettere a tacere gli estremisti razzisti e non è disposto a condannare il loro uso della violenza, descrivendolo come l'ultima risorsa di una "diversità di tattiche". È una specie di agente dell'intelligence nella lotta contro l'estremismo di estrema destra, trasmettere informazioni a coloro che potrebbero utilizzarle nel mondo reale. Chi potrebbe armarlo.

Mentre il giorno passava alla sera, Squire chiuse il database in modo che potesse finire di cucinare e celebrare il Ringraziamento con la sua famiglia e gli amici. Nel corso delle tre settimane successive, l'SPLC, con l'aiuto di Squire, divenne abbastanza a suo agio con le informazioni da iniziare ad agire su di esso. Nel mondo oscuro di Internet, dove i nazionalisti bianchi si nascondono dietro conti falsi e l'anonimato è potere, Whack-a-Mole brillava un riflettore. A metà dicembre, l'SPLC aveva compilato un elenco di persone 130 e le stava contattando, per dare loro la possibilità di rispondere prima di informare i loro datori di lavoro o intraprendere azioni legali. Nel frattempo, l'attivista di sinistra a cui Squire aveva inviato separatamente i dati si stava preparando a rilasciare alcuni nomi online. Questo è proprio come piace a Squire. Il suo è un nuovo tipo di giustizia vigilante abilitata digitalmente. Senza regole precise per quanto lontano un cittadino potrebbe e dovrebbe andare, Squire ha inventato la sua.

Squire è cresciuto vicino a Virginia Beach in una famiglia cristiana conservatrice. È stata coinvolta in movimenti di sinistra da quando aveva 15 anni, quando il suo club ambientale del liceo ha fatto un viaggio per protestare contro l'inquinamento da un allevamento di maiali industriali. "Ho amato la comunità degli attivisti", dice, "e dire cose che non avremmo dovuto dire". Dopo aver conseguito la laurea in storia dell'arte e politiche pubbliche presso William & Mary, si è interessata ai computer e ha iniziato a lavorare come segretaria presso una società di software antivirus, diventando webmaster. Alla fine ha conseguito un dottorato di ricerca in informatica presso la Nova Southeastern University in Florida e si è trasferita in North Carolina per lavorare in società di avvio prima di ottenere un lavoro come insegnante presso Elon. Tra una lezione e l'altra poteva spesso essere vista in giro per la città sventolando cartelli contro la guerra in Iraq, e nel 2008 è andata a fare una campagna porta a porta per Barack Obama. Ma il fallimento di Obama, a suo avviso, nel tenere fede alla sua retorica, aggravata dalla Grande Recessione, è stato "il punto di svolta quando ho gettato la spugna sulla politica elettorale", dice. Si è tuffata nel movimento Occupy, arrivando a identificarsi come un pacifista-anarchico, ma alla fine è rimasta delusa anche da questo quando l'utopismo delle "dita scintillanti" del movimento, come lei dice, non è riuscito a generare risultati. Nel 2016, ha votato per Jill Stein dei Verdi.

Leggi la storia completa qui ...

Sottoscrivi
Notifica
ospite

2 Commenti
il più vecchio
Nuovi Arrivi I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Bonk Batter

Ed è per questo che usiamo profili falsi per bambini. Dirò questo, se questa donna esponesse le mie informazioni, non avrebbe mai più avuto una giornata tranquilla nella sua vita. Non è l'unica con competenze informatiche.

John Dunlap

L'hipocrisia e (deliberatamente?) La dichiarazione errata in questo pezzo di Wired è mozzafiato. Ad esempio, non esiste un nazista di destra. Mi chiedo come risponderà Squire quando si troverà inevitabilmente ad affrontare i genitori in lutto di alcuni innocenti, la cui morte è stata il risultato diretto delle sue tattiche di intimidazione.